E' finita Juan Tello et Fernando Belasteguin a Mar Del Plata P1. La coppia locale ha perso contro i numeri 1 del mondo Arturo Coello et Agustín Tapia. Con questa sconfitta, Fernando Belasteguin giocò la sua ultima partita in carriera in Argentina, suo Paese natale.

Tante emozioni al termine di questo quarto di finale, che vede contrapposti Tello/Belasteguin e Tapia/Coello. Un incontro tanto più seguito quanto potrebbe essere dall'ultima danza del re Bela nel suo paese d'origine. In questa partita, la testa di serie 5 non ha potuto fare molto contro i formidabili numeri 1. Un incontro in cui Fernando Belasteguin e Juan Tello hanno solo vinto 39 punti su 101 giocati. Pertanto il Boss si è ritirato: 6 / 3 6 / 1.

Alla fine dei quarti di finale, l'emozione era palpabile sugli spalti del campo centrale... e anche in campo. Arturo Coello e Agustín Tapia, che hanno entrambi giocato al fianco di Bela nella loro carriera, sono andati a spegnere il loro mentore, senza riuscire a nascondere le proprie emozioni.

Al microfono del post partita, Re Bela ha avuto una parola per il suo Paese, che se ne va a testa alta nonostante questa sconfitta: “Il mio cuore è in Argentina. Vivo lontano da qui da 24 anni, ma ogni giorno vivo come se fossi qui. Il mio cuore è celeste e bianco".

Anche se ce lo aspettavamo, l'ultima partita di Fernando Belasteguin segnerà la storia della padel. E quale simbolo per affrontare questi due ex partner Arturo Coello e Agustín Tapia.

Gwenaelle Souyri

Fu suo fratello che un giorno gli disse di accompagnarlo su una pista. padel, da allora, Gwenaëlle non ha mai lasciato la corte. Tranne quando si tratta di andare a vedere la trasmissione di Padel Magazine , World Padel Tour… O Premier Padel…o i Campionati Francesi. Insomma, è una fan di questo sport.