Concentrati su un giovane giocatore di paddle molto promettente di cui si potrebbe parlare negli anni a venire: Thomas Leygue. A 16 anni era all'Open Winwin Padel de Nîmes il giocatore più giovane a raggiungere un quarto di finale di un P1000 (la più alta categoria di padel). Thomas ha ambizioni e ha già una buona intelligenza di gioco. Ci racconta la sua storia ...

Padel Magazine - I tuoi inizi a Padel dove e come?

Thomas Leygue - Ho smesso di giocare a tennis in 2016 dopo un grave infortunio alla gamba (fibula di tibia a doppia frattura) durante una partita di calcio. Dopo il mese di riabilitazione di 6

Ho incatenato una patologia Osgood Schlatter * che mi ha impedito di giocare due anni (ma ho vinto 30 cm in dimensioni!).

Ho fatto un passo indietro dal tennis. Uno sport di squadra ha soddisfatto alcune delle mie aspettative. E nel maggio 2016, il Country Club di Aix-en-Provence ha costruito due campi di Padel... Il mio vecchio tennis club. Ho trovato questo sport affascinante conciliando tutte le mie ricerche e ho deciso di dedicarmi completamente al padel. Jérôme Schaeffer era il mio allenatore. Un All in Padel Sport (Bouc Bel Air) come in WinWin Padel a Cabriès, Jérôme mi ha permesso di acquisire tutte le basi per iniziare a gareggiare.

Le poche sessioni di allenamento che ho avuto il piacere di fare in 2017 con Gaby Reca al club Beausoleil mi hanno portato alcune aggiunte interessanti.

Il tuo background nel tennis ti ha aiutato?

Sì, mi ha aiutato molto.

Ho avuto un gioco offensivo, un servizio piuttosto rubato e mi ha permesso di assimilare rapidamente il gioco del pallavolo, del mezzo tiro al volo.

Poi ho imparato la difesa con il gioco delle finestre e la sottigliezza degli sfondamenti 'Padel'.

Senza un tennis passato non avrei mai potuto progredire così in fretta.

La pratica della competizione, specialmente in Tennis Europa, mi ha anche insegnato a gestire le mie emozioni, lo stress e ha rafforzato la mia mente e la mia maturità. Questa esperienza mi consente oggi di gestire i giochi o i punti in gioco.

Come vedi evolversi il padel?

Questo sport è impegnativo ma molto divertente, sono sicuro che crescerà enormemente; possiamo vederlo con il numero di licenze che è stato moltiplicato da 5 negli ultimi anni. Nella mia regione i club della PACA meridionale crescono come funghi: una dozzina di anni 3.

È uno sport molto facile da avvicinare.

Super sviluppato in Spagna, ha un ampio margine di evoluzione. Come possiamo vedere, si sta sviluppando in molti paesi in Europa e sta iniziando in Medio Oriente.

Lo vedo bene alle Olimpiadi tra una dozzina di anni!

Pensi che diventerà più 'Tennis'?

No. Ovviamente è un gioco che diventerà più veloce ma rimarrà Padel, lasciando passare la palla e giocando con le finestre.

Pensi alla squadra della Francia?

Sì, sempre di più, progredisco rapidamente. Ho visto che gli allevatori stavano pensando a me e sono molto onorato. So che è difficile perché ci sono giocatori molto bravi in ​​Francia. Dovrà lavorare sodo.

La tua ambizione?

Il mio primo obiettivo è quello di essere nella Top 20 alla fine dell'anno e nella squadra francese il prima possibile.

Sto ovviamente pensando all'Internazionale, dopo l'estate 2019 dopo il mio diploma di maturità. Nel frattempo, ho ancora molto su cui lavorare e progredire e ci sto lavorando. Al momento sto pensando a come intensificare il mio allenamento con il team di Fabrice Pastor.

I tuoi scatti preferiti

Come abbiamo visto nel mio ultimo torneo: The jumped smash, By 3 and the dormilona.

Definizione di un padel DORMILONA

Quello che ti piace di meno

Lo smash per il corpo.

La tua posizione preferita

Preferisco giocare a sinistra ma in torneo gioco più spesso a destra perché mi permette di giocare con più partner. Inoltre ha il vantaggio di rafforzare il mio gioco di difesa, di farmi lavorare con pazienza, la costruzione di punti e il gioco di squadra

Se sei chiamato per le qualificazioni al campionato mondiale di Padel

Ovviamente sì, sarò molto eccitato. Nel tennis ho partecipato a molti tornei internazionali ed è stata un'esperienza indimenticabile. Sarò molto orgoglioso di rappresentare la Francia, sarebbe fantastico!

Con chi per i campionati francesi?

Ad oggi non lo so

Colpo di bocca

Ciò che è veramente brutto già: nessun campionato di Francia o campionato mondiale junior che renderebbe visibile e attraente per i giovani. (In realtà esiste un campionato mondiale per i giovani, ma la Francia non partecipa al momento)

Nessun francese ai campionati mondiali di paddle junior. Grave?

Quindi, sarebbe necessario che la Federazione francese di tennis fosse coinvolta in questo sport in forte crescita. La FFT non ha scuse in quanto è una delle federazioni sportive più potenti al mondo e il padel esplode in tutto il mondo ... Dovrebbe quindi essere supervisionato meglio e consentire almeno tutte le categorie per essere coinvolto nel padel. Questo sport lo merita.

Il partner con cui non ti piace giocare 🙂

Il tipo di giocatore che non mi piace di più sarebbe qualcuno che gioca troppo a tennis o manca di gnac.

Il mio carattere combattivo sarebbe difficile da sopportare.

Intervista di Franck Binisti

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.