L 'Associazione Francese dei Padel Club (AFCP) che raggruppa il file club di paddle privati divenne ufficialmente una realtà. D'ora in poi la FFT dovrà occuparsene struttura potente.

È già in programma un incontro con la Federazione francese di tennis Mercoledì 1 luglio con l'AFCP. Un'intervista che vuole già essere "decisivo"Per il resto di sviluppo del padel francese.

Kevin Tournemire, presidente dell'AFCP, risponde alle nostre domande.

  • Associazione Francese dei Padel Club: Perché?

Il mercato francese ha una particolarità, lo è sviluppato principalmente da strutture private. Oggi, 84% di piste indoor sono gestiti da attori privati ​​e noi crediamo che + 70% dei giocatori sono nelle nostre strutture contro 30% nei club di tennis chi ha sviluppato il padel.

Nessuno sport oggi è in questa situazione e si sta sviluppando senza alcun aiuto pubblico nonostante la sua affiliazione a una Federazione.

Sulla base di questa osservazione, abbiamo approfittato del confinamento per dedicare del tempo a pensare all'opportunità di unirci per strutturare il nostro discorso, parlare con una sola voce e pesare più pesantemente nelle discussioni sullo sviluppo del nostro sport.

  • Quali sono gli obiettivi?

L'obiettivo dell'associazione è triplice:

    • Sviluppa il padel in Francia
    • Fornisci la migliore esperienza di gioco possibile
    • Difesa degli interessi dei club privati

In poche settimane, l'AFCP conta già Membri 51 quello rappresenta 194 tracce e 50 praticanti, è enorme!

L'ufficio è composto da 7 persone:

    • Presidente: Kevin Tournemire (Toulouse Padel Club)
    • Vicepresidenti: Sébastien Cornet (Esprit Padel Lyon)
    • Antoine Couvercelle (Big Padel Bordeaux)
    • Thomas Dulion (4Padel in rappresentanza di 18 club)
    • Alain Henry (Le Mas Perpignan)
    • Olivier Sanviti (Casa Padel)
    • Tesoriere: Elisabeth Wolf (Club de l'Adour)

Invitiamo tutti i club interessati al processo a unirsi a noi!

  • Qual è il suo programma?

Al fine di sviluppare la pratica, il 1er sito identificato è la collaborazione con la FFT. Ad oggi, siamo convinti che possiamo e dobbiamo andare molto oltre e raggiungere un risultato molto migliore lavorando sui punti di forza delle due entità per sviluppare la pratica.

Abbiamo richiesto e ottenuto un appuntamento Mercoledì 1 luglio presentare proposte alla FFT. Abbiamo preparato un elenco di proposte concrete e di grande impatto, su cui speriamo in risposte chiare e coinvolgenti 5 temi principali :

    • La competizione
    • membri
    • comunicazione
    • Rapporti con i club pubblici
    • formazione

Siamo impazienti di concretizzare questo primo progetto e di attaccare quanto segue che sarà focalizzato sulla promozione del nostro sport (eventi, comunicazione) e sulla difesa dei nostri interessi (competizione con il pubblico, accesso ai sussidi, riprogettazione delle tasse ...) , per garantire la sostenibilità dei club privati ​​e quindi padel in Francia.

L'obiettivo finale di questa collaborazione con la FFT è proteggere il modello dei club privati ​​che offrono il meglio ai giocatori! Accoglienza di qualità, supporto per i nuovi professionisti, organizzazione di bellissime competizioni, insegnamento fornito da insegnanti competenti.

  • Protezione degli interessi di club e giocatori

Oggi la maggioranza i giocatori di padel supportano strutture private per la loro infrastruttura di qualità, il loro benvenuto personalizzato e l'intrattenimento quotidiano dentro e fuori dal campo!

Tuttavia, questo modello di club è indebolito da politiche pubbliche che sovvenzionano i terreni comunali che alterano l'immagine e la pratica del padel.

A differenza dei club pubblici, il settore privato non ha mai beneficiato di aiuti pubblici o sussidi per lo sviluppo. I nostri club devono sostenere oneri fiscali inesistenti per le strutture comunali, che si traducono quindi in a vera concorrenza sleale tra club privati ​​e pubblici.

Proteggere i club privati ​​è in realtà proteggere il padel che i giocatori amano, difendendo una pratica di qualità e preservando il futuro di questo sport!

  • Conseguenze se le richieste non sono state seguite

L'Associazione desidera collaborare con la FFT per sostenere l'ascesa del padel. Discuteremo proposte positive per i giocatori, i padel club e la FFT. Siamo convinti del successo di questa collaborazione!
Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.