ALL IN PADEL SPORTS è il nuovo club di paddle di Aix-en-Provence. Situato più precisamente a Bouc-bel-Air, il villaggio di Decathlon, il club offre servizi che renderanno più salutare più di uno. Torna a "el phenomeno del padel": Stéphane Massot, presidente di ALL IN PADEL SPORTS.

[src googlemap = ""Larghezza =" 150 ″ altezza = "150 ″]

Prima di parlare del tuo club, puoi dirci da dove viene questa passione per il padel?

Scopro il padel che c'è circa 9 anni attraverso un amico. All'epoca ero infelice perché non riuscivo a trovare gli sport corrispondenti alla mia età, ben oltre i quarant'anni, e dato che avevo sempre praticato sport, tra cui lo squash intensivo e il calcio, dovevo trovare qualcos'altro, forse un po 'meno duro fisicamente.

Ho avuto il virus dal momento in cui ho testato questo sport. Non spiegherò perché perché è molto classico, e dato che avevo diversi progetti di creazioni di un club di squash, ho deciso di evolvere le mie creazioni di progetti in squash e padel club.

Per creare questo club, hai attraversato tutte le fasi?

Ho impiegato circa dieci anni per trovare davvero il posto. Ma una volta trovato il luogo, è stato necessario convalidare il piano aziendale. È stato un lavoro enorme arrivare fino a 100%. Inoltre, ALL IN PADEL SPORTS offre solo padel mentre originariamente ho lasciato su squash ... Che strada! Da uno sport indoor a uno sport outdoor. Ma il vantaggio del villaggio Decathlon è che ci sono solo molti altri sport.

Come è iniziato il tuo progetto una volta trovata la terra?

Una volta trovato il posto, abbiamo dovuto cercare i partner giusti per fornire una base finanziaria e sportiva efficiente. Per il resto avevo tutto in serbo sin dal mio lavoro da Henry Leconte Padel mi ha offerto molte opportunità.

Dopo aver trovato i partner giusti e legato il mio tour de table, è stato necessario richiedere un permesso, anche per 4 piccoli tribunali di Padel.

In quel momento, il tuo progetto che prende forma evapora ...

In effetti, tutto sembrava finalmente andare ... Ma era senza contare sull'amministrazione francese, una piaga per i leader del progetto.

Lì entriamo nell'universo di ORWEL, nella dimensione 25ème del nostro meraviglioso mondo amministrativo. Quindi ho dovuto richiedere un permesso di sviluppo (una PA) che ha richiesto sei mesi per ottenere ... UN RIFIUTO!

Le conseguenze dell'atteggiamento dell'amministrazione sono numerose ...

Oh sì, molti.

Prima durante questo lungo periodo, abbiamo dovuto tenere il campo al sicuro da un entourage vicino che desiderava raddoppiarmi ... Per fortuna avevo firmato un pre-contratto che garantiva l'esclusività su questo terreno.

Gli azionisti hanno deciso di interrompere la nostra partnership su questo progetto per motivi economici, ma anche perché il più grande stabilimento di padel francese aperto a 5 km dal mio sito. Era quindi necessario trovarne altri.

Cerca una banca quando tutti i crediti sono stati accettati.

Ferro attraverso le forcelle caudine dell'amministrazione.

Eppure 2015 finisce, le cose stanno accadendo?

Tutto si adatta a nuovi partner, una banca, un'amministrazione che apre gli occhi ...

Finalmente andiamo al cemento ... E quello è il piede! Ci sono sempre imprevisti ma avanziamo.

La parte VRD è andata abbastanza bene. Ma devi stare molto attento allo studio del suolo e ai famosi movimenti di terra che hanno la sgradevole abitudine di costare una fortuna e di essere sempre più importanti di quello che hai pianificato.

Non dimenticare la lastra che è lo scheletro della tua corte e deve essere assolutamente nichel. Infine, non dobbiamo dimenticare l'accesso, la sicurezza, i rifiuti, il drenaggio, il furto e una buona dozzina di altre cose a cui pensare.

Dopo quelli corti, ma è meglio avere buoni occhiali o meglio una lente d'ingrandimento perché le insidie ​​sono numerose con la posa, l'allineamento, le viti, la pittura. Per non parlare dei polmoni della nostra corte, l'erba con la sua famosa sabbia silicea e la posa.

Quindi, se sei riuscito a fare tutto questo, è perché sei un pazzo, un masochista, un incosciente o solo un paziente mentale di questo sport così grande (attenzione alla malattia incurabile).

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.