Ale Galan e Fede Chingotto si propongono lo scalo argentino a Mar Del Plata. Eppure era iniziato così male. Ci è stato offerto un gioco piuttosto strano. Il livello dei quattro giocatori non era necessariamente quello, con due giocatori, Galan e Tapia, che erano chiaramente malati.

Dov'è Galan?

In questa prima serie non c'è un vero dibattito. Coello e Tapia superano questo primo turno grazie all'assenza di Galan. Non abbastanza decisivo, errori diretti evitabili, il Chingotto vede solo i danni: è un inizio di gara semplicemente fallito da parte dell'ex compagno di Juan Lebron.

tapia di agustin

La strategia della scorsa settimana riguardo mettendo Tapia nel frigo non è proprio messo in atto questa quinta opposizione tra le due coppie. Agustin Tapia sta giocando bene, ma qualche volta ha qualche difficoltà fisica, essendo affetto da raffreddore da diversi giorni.

Coello/Tapia: 6/2.

Un caffè per Tapia!

Nel girone di ritorno vediamo Chingotto provare qualcosa e correre ulteriori rischi. Nel complesso, Super Raton ha commesso anche due errori non forzati piuttosto grossolani. Raro per qualcuno che viene spesso definito il miglior giocatore di destra (come destrorso).

Al 2/1 Coello/Tapia, Tapia chiede un caffè al cambio campo. Suo padel è pulito, ma riteniamo che se il gioco diventasse più fisico, potrebbe vacillare.

La macchina del successo di Galan inizia gradualmente a funzionare e la partita non è lontana dalla svolta.

E break su uno shutout per Galan/Chingotto nel quinto game del secondo set.

Sta per iniziare una nuova partita. In appena dieci minuti Chingotto/Galan realizza un doppio break su shutouts portandosi in vantaggio sul 5/2, servizio a seguire.

La partita è totalmente sconvolta. Galan ha preso fiducia e in pochi punti ha ribaltato la partita. Il Chingotto inanella cinque partite consecutive.

Galan/Chingotto recuperano un set ovunque: 6/2.

Chingotto è magico!

È senza dubbio il giocatore della finale per il suo gioco, ma anche per il suo comportamento. Il pubblico non ha torto nel sostenerlo.

Chingotto in modalità masterclass in questa quinta partita, dove compie alcune prodezze a destra e a sinistra, permettendo che segua la pausa con il servizio. E dietro, Coello è troppo tenero nelle scelte.

Galan sta finalmente giocando al meglio. E lo deve al suo compagno che è riuscito a supportarlo quando era al minimo in questa partita.

Vittoria finale: 2/6 6/2 6/2.

"Ha vinto questa finale da solo."

Coello e Tapia possono incolparsi perché anche loro hanno avuto grossi crolli, come questa fine del 3° set da parte di entrambi i giocatori e un totale di 30 errori non forzati.

vittoria chingotto galan argentina

Il Chingotto vince la tappa argentina in casa.

Ale Galan: “Se sono riuscito a rimettermi in gioco è grazie al mio compagno. Ha vinto questa finale da solo”.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.