Eliminato durante il loro prima partita aMaggiore d'Italia Pemier Padel, Benjamin Tison e Teodoro Zapata sembrava faticare a comunicare in campo, cosa insolita per questi due giocatori che di solito sono molto vicini dentro e fuori dalla pista. Distanti durante l'incontro, il francese e lo spagnolo non sapevano fare il loro gioco e sembravano essere superati dai rivali.

come suo compagno, il Francilien ripercorre questa sconfitta al nostro microfono e si confida sul suo rapporto con il compagno di squadra. Allo stesso modo, fa la sua valutazione personale e discute con noi i suoi prossimi obiettivi.

Prima di iniziare, volevamo ricordargli i suoi risultati più che positivi perché Benjamin Tison quest'anno ci sono 3 tabelle principali su 6 World Padel Tour e un set strappato al numero 1 del mondo Giovanni Lebron et Alejandro galan au Premier Padel di Doha!

Purtroppo questa volta la magia non ha funzionato. Ritorno a questa sconfitta al primo turno con il nostro ospite.

"Dovremo parlarci"

"Sì, abbiamo perso al primo turno contro giocatori che giocano bene lo stesso, 80° e 90° in classifica. Ci manca completamente, sono due partite di fila che litighiamo in campo e che non adottiamo il giusto atteggiamento.

Dovremo parlare e mettere le cose in chiaro. Come hai detto, abbiamo avuto un'incredibile fine di stagione e ovviamente vogliamo che continui. Ovviamente avremo delle sconfitte, ma oggi quello che mi ha dispiaciuto è stato il modo in cui abbiamo perso piuttosto che la sconfitta stessa.

Tison Zapata Premier Padel Grande Italia 2022

Andiamo molto d'accordo fuori dal campo, l'ultima volta contro Leal e Semmler è successo qualcosa di strano, Teo non si sentiva bene e oggi la situazione era la stessa. È vero che a volte mi lamento, di solito non lo colpisce, ma penso che qui deve averlo colpito un po' di più. Parleremo con gli amici per vedere cosa sta succedendo. Dobbiamo anche ammettere che le condizioni per noi non sono ideali perché Teo ama fare pallonetto e difendere bene e qui resta molto complicato perché la palla esce da tutte le parti. È un altro padel".

“Con queste condizioni tutti possono battere un po' tutti”

In considerazione delle condizioni di gioco molto veloci fornite dalle piste di questo Premier Padel Major Italia, abbiamo chiesto al numero 1 francese se i favoriti della competizione Juan Lebron e Alejandro Galan saranno molto avvantaggiati

“No perché tutti possono digitare, quindi anche loro avranno difficoltà. Dominano soprattutto quando sono gli unici a poter tirare fuori la palla. Al momento con queste condizioni tutti possono battere un po' tutti. È meno di padel. Je viens de voir que Scat (Jéremy Scatena) vient de gagner mais ça tapait fort, il n'y a pas eu beaucoup d'échange mais bon ça s'est joué mentalement et Scat est très fort sur ce point, de plus il tape molto bene.

"Da Premier Padel arrivato nel mondo di padel i posti sono belli. Doha è stata incredibile, c'è la Roma al Foro Italico, lo stadio dove si gioca il torneo di tennis, e molto presto il Roland-Garros. Per noi è semplicemente incredibile, siamo trattati come tennisti quando non abbiamo la notorietà e le entrate che ne conseguono. Questo è un enorme passo avanti per il padel".

ITALIA MAGGIORE PREMIER PADEL 2022
Foto: Giampiero Sposito

“Due mesi molto importanti davanti”

"Ci sono due mesi molto importanti per noi perché c'è il primo WPT Masters a Marbella questo fine settimana, dove inizieremo come testa di serie dei previas, il che significa che avremo solo due partite per entrare in classifica e i punti sono più importanti là. Cambierebbe la stagione e se facessimo un quarto pareggio a Marbella: ci avvicineremmo al 60 – 55°. Ma sarà molto difficile perché tutti stanno giocando bene.

Dopo ci sarà il Tolosa, dove per il momento non è ancora confermato ma dovrei avere una Wild Card per il tabellone principale. Sarà l'occasione per fare una partita importante. E pochi giorni dopo si terrà il Premier Padel del Roland Garros. Non avrò una Wild Card perché sono già in classifica su questo circuito. Tutti i giocatori con cui parlo non vedono l'ora di essere lì perché è un posto mitico".

"Non sento alcuna pressione"

Benjamin Tison e la sua connazionale Alix Collombon sono i numeri ambasciatori del padel francese. Da lì a sentire una certa pressione?

"No, non sento nessuna pressione, sono felice di essere seguito, ma è vero che a volte ho la sensazione che vista la mia classifica sulla World Padel Tour e il distacco che può esserci con altri francesi, quando c'è una vittoria per un mio connazionale, si mette sullo stesso piano. Penso che sia buono e sono amico degli altri francesi, sono il primo a mandare loro un messaggio. Non ci rendiamo conto e io il primo che ho potuto giocare quest'anno tre tavoli finali. Era impensabile.

Per questo torneo volevamo fare bene ma non credo sia un problema di pressione. Con Téo non ci resta che chiacchierare con gli amici e chiarire le cose un po' come una vecchia coppia. In ogni caso, non è previsto che ci sarà una separazione tra di noi”.

“Sì, ho pensato tra me e me che divento triste quando perdo contro giocatori tra 80 e 90. Ciò significa che ho cambiato dimensioni e ne sono molto contento. Ora devi mantenerti e metterti alla prova in ogni torneo, ma mi alleno duramente per questo. Ho una grande squadra dietro di me!”

“Professionalizzare i primi 100”

"Penso di sì, questo è l'obiettivo di Premier Padel. Ci sono 44 coppie qualificate direttamente al tavolo finale quindi le prime 88 quindi si può parlare di Top 100. Credo che Scat con i suoi risultati sarà sicuramente qualificato direttamente in classifica per la prossima competizione, da vedere non lo so ho guardato i punti Ma quello che ho detto ai francesi, sono felice di essere con loro Premier Padel perché a World Padel Tour Mi sento un po' più solo. Quando arrivo non ci sono più. Anche se ora parlo bene lo spagnolo, non è lo stesso rapporto che hanno con loro”.

“Non mi aspettavo di progredire così tanto”

“Mi sento in grado di migliorare ancora di più in questo momento. Da 7-8 tornei gioco molto bene, anche le partite che perdo trovo di avere un buon livello. Sento che sto superando un corso e penso di non perdere molto per superarlo un po' di più. E come ti ho detto, tutti possono battere tutti un po'. World Padel Tour. È difficile combattere ogni partita e la freschezza mentale è importante. Non dobbiamo dimenticare che abbiamo incatenato molto. Ora posto per riposare e ci godremo che il padel si sta sviluppando. Puoi sentirlo ovunque tu vada”.

“Vorrei davvero dire che sono molto felice per Scat, perché ha lottato per un po', lo so, ma è una persona reale. Conosce i suoi limiti e le sue qualità, non imbroglia e dà tutto. E vorrei sinceramente congratularmi con lui perché è un bravo ragazzo e merita di essere nel 1/16 del round. Cema mi rende felice per lui”.

“Un sistema di punti di disturbo”

"A Premier Padel Sarò davvero un giocatore da tavolo. Dopo quello che mi preoccupa è il sistema a punti perché ci viene detto che i punti guadagnati sul WPT non conteranno per il prossimo. Premier Padel, ad eccezione dei semi superiori. Ma improvvisamente per un giocatore come me che non gioca la FIP perché per me è impossibile essere in tutti i tornei, sarò molto lontano in classifica. E così è per gli altri giocatori della World Padel Tour perchè se dobbiamo partire dal basso mi sembra complicato. Penso che la FIP e la Players Association (PPA) troveranno un accordo ma dovremo iniziare a parlarne perché se abbiamo una stagione con 60 tornei e in più la giochiamo un po' per niente per via dei punti, sarà dura”.

Trovate l'intervista completa qui sotto:

Sebastien Carrasco

Fan di padel e di origine spagnola, il padel scorre nelle mie vene. Molto felice di condividere con voi la mia passione attraverso il riferimento mondiale di padel : Padel Magazine.