Non presentiamo più il marchio BULLPADEL, un marchio spagnolo che attualmente sta facendo molto rumore per le sue novità e la sua attiva collaborazione con Monte Carlo Padel Master, la firma del n ° 3 al mondo, Paquito Navarro e la sua nuova racchetta da paddle: l'HACK.

Ricordiamo che Bullpadel detiene nelle sue fila un altro giocatore famoso: Maxi Sanchez che gioca con il famoso Vertex. Una racchetta che è stata una delle racchette da neve più vendute in Spagna. Un bestseller che è stato rinnovato quest'anno con Vertex 2.

Diamo un'occhiata alle caratteristiche di queste racchette 2 e alle loro differenze.

The Vertex 2: una racchetta che ti farà male

La nuova arma di Maxi Sanchez sarà il Vertex 2. Una racchetta da paddle che rimane nella tradizione del vertice di prima generazione con alcuni cambiamenti o cambiamenti:

  • Dal punto di vista del design, non ha nulla a che fare conla prima versione era arancione con blu. Vertex 2 è giallo fluorescente con blu. Un look alla moda. La racchetta non lascerà indifferente. Ma noi, amiamo così non faremo le belle bocche. Infine, anche la parte del logo è stata riposizionata / rimodellata. Troverai tutte le informazioni della racchetta sul bordo della racchetta.
  • L'altra differenza è che riguarda più la forma della racchetta, anche se la base è la stessa della prima versione: la cornice 2017 è più sottile o più leggero dal centro / cuore della racchetta, il che ha l'effetto di ridurre leggermente il peso alla testa della racchetta. Infine, è in teoria, poiché in realtà, lo troviamo sempre in mente con un programma offensivo chiaramente definito. Il cuore della racchetta è invece più duro, il che aumenta la rigidità della racchetta.
  • Uno dei punti di forza della racchetta è il suo sistema "NERVE" che rende la racchetta più tollerante quando è decentralizzata. Un vero punto di forza della racchetta grazie al suo sistema. La tecnologia NERVE aumenta la rigidità laterale della racchetta, rendendo la racchetta più tollerante.
  • Bullpadel si affida anche alla sua tecnologia Vibradrive, che assorbe le vibrazioni durante i colpi di palla. Su questo, non c'è molto da dire perché in effetti quando si gioca con la racchetta, c'è un'impressione di nitidezza.
  • Una delle specificità della racchetta è la sua piastra di metallo che può sorprendere all'inizio. ma è ultraleggero e offre un tocco in più di potenza, specialmente in caso di urti. Come protezione, la tecnologia METALSHIELD è efficace, anche se non protegge i lati, il che è un po 'un peccato.
  • Per quanto riguarda la comunicazione, i loghi sono semplificati dando un aspetto pulito e chiaro. Sul lato della lama, è possibile leggere tutte le informazioni.
  • La custodia della racchetta è perfetta. È di fascia alta. Quest'anno l'esterno è in nylon e l'interno è in modalità termica per proteggere la temperatura della racchetta.

In sintesi:

Peso: 370-380 gr.
Profilo: 38 mm.
Forma del setaccio: diamante.
Equilibrio: alto.
Telaio esterno: XT-Carbon
Telaio interno: 100% carbono
Schiuma: Eva nera.
Protezione: protezione in alluminio

The Hack: un nuovo bestseller

La racchetta di Paquito Navarro è ovviamente una racchetta da attaccante con la sua forma a diamante e un peso ben diretto. Paquito Navarro spiega persino che è per lui la racchetta più bella con cui può giocare finora. Ovviamente, Paquito è un giocatore di Bullpadel, quindi fai un passo indietro, ma è abbastanza raro che un giocatore sia posizionato a questo punto.

L'enorme originalità di Hack è il suo design 3D. Una ricerca di Bullpadel che riesce un bel colpo nel mondo tecnologico. Fino ad allora 3D non era necessariamente utilizzato. Vediamo che BULLPADEL inizia qui. Vedremo se questa nuova tecnologia è così efficace e durerà nel tempo.

Tuttavia, da parte della gomma utilizzata da Bullpadel, è classico con la sua Eva NERA che consente ai giocatori di avere il massimo del comfort durante il gioco.

Hack utilizza le tecnologie utilizzate nel vertice 2 con l'uso di un nucleo esterno CARBON XT che offre una maggiore reattività della racchetta.

Per assorbire le vibrazioni causate dall'impatto con la palla, l'HACK utilizza la tecnologia VIBRADRIVE. Attraverso la maniglia, un pezzo di gomma ad alta densità impedisce alle vibrazioni di raggiungere il braccio, prevenendo possibili lesioni.

Il METASHIELD protegge il pala, anche se di nuovo lì, si trova lo stesso difetto del Vertex per sapere che la protezione non è sull'intera fetta e si sa bene che i bobos intervengono soprattutto ai bordi. La sua composizione è realizzata in lega di alluminio resistente all'abrasione.

Il perizoma è ancora bello con bullpadel che consente di ottenere un buon comfort di gioco e

La casa o la custodia che accompagna la racchetta è perfetta. Nulla da dire sulla parte di design quanto la parte di qualità poiché la racchetta è protetta in particolare dalle variazioni di temperatura.

Peso: 370-380 gr.
Profilo: 38 mm.
Forma del setaccio: diamante.
Equilibrio: alto.
Telaio esterno: XT-Carbon
Telaio interno: 100% carbono
Schiuma: Eva nera.
Protezione: protezione in alluminio

Punti comuni:
Sia Hack che Vertex sono le racchette da neve per gli attaccanti. L'equilibrio delle racchette è in testa e rimangono entrambi rigidi, anche se le sensazioni non sono uguali. Anche la forma è più o meno la stessa. Si può dire che BULLPADEL attacca i raggi degli aggressori. Con un Gaby Reca incassato che rappresentava le racchette rotonde di Bullpadel, sembra che BULLPADEL dia tutta la colpa ai giocatori offensivi.

Conclusione:

Racchette 2 di altissima qualità che troveranno acquirenti e che saranno sicuramente i più venduti. Tuttavia, ci si chiede se queste due racchette non invadano un po 'lo stesso bersaglio.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.