Le Bullpadel spettacolo 06 certamente offerto a Juan-les-Pins lo spettacolo più bello di padel Francese e sicuramente uno dei più belli del mondo. Dovevamo poter portare questo nome e la missione ebbe un grande successo.

E quando parliamo di spettacolo non parliamo di un torneo o di una competizione: parliamo di uno spettacolo nel senso letterale del termine con le 2 truppe: la troupe Pirès e la troupe Giuly.

2 giorni di risate

Per due giorni, il Bullpadel Show 06 è riuscito a riunire professionisti, comici ed ex atleti di alto livello in un format che costituirà una pietra miliare e che, ci auguriamo, verrà ripetuto nel 2025.

Cosa dire del sito: La Pinède ha ovviamente permesso all'evento di essere uno spettacolo a sé stante. Ai margini della spiaggia, in un sito allestito alla perfezione, con un pubblico molto giocoso e attori che hanno giocato al massimo, la ricetta era semplicemente perfetta, e quasi dimentichiamo i vincitori del concorso, ovvero la squadra Pirès composto da Éric Abidal, Charlotte Soubrié, Vincent Clerc, Redouane Bougheraba, Kev Adams, Federico Chingotto e Juan Tello, di fronte al Team Giuly composto da Alizé Cornet, Florent Sinama Pongolle, Cartman, Jarry, Paquito Navarro e Martin Di Nenno.

Da notare per inciso che il titolo di MVP, molto simbolico, è stato assegnato ad Alizé Cornet, ormai in pensione dal tennis e giovane scrittrice che speriamo di vedere sempre più sui campi da tennis. padel.

Uno spettacolo in 2 atti

La competizione qui è molto secondaria, anche se vediamo ex atleti di alto livello dare il massimo per portare a casa un punto per la propria squadra. Perché sì, il Bullpadel Lo spettacolo 06 era uno spettacolo in due atti: venerdì e sabato.

Lo spettacolo in pista a volte sembrava una successione di sketch con un set XXL e come maestro di cerimonie: Redouane Bougheraba. Racchetta in mano, è riuscito a dimenticare perfettamente i suoi pochi "piccoli difetti" nel padel per i più esigenti, grazie ad un umorismo mozzafiato e ad un'immancabile generosità. Dentro e fuori la pista, l'attore e umorista franco-algerino è riuscito, con tutta la troupe, a trasformare la pista in un palcoscenico teatrale.

Bullpadel Mostra 06 Redouane Bougheraba

Non si disorienterà Kev Adams, lui che ha fatto squadra con Redouane. Tra pochi giorni, infatti, lo ritroveremo su questo stesso palco di Juan-les-Pins poiché presenterà il Festival L'humour à la Plage il 4 e 5 luglio. Il comico ha eseguito lo spettacolo anche con la racchetta in mano e con destrezza! Concentrato, ha potuto confermare le sue poche ore sul cronometro: e noi confermiamo! In un certo senso, il Bullpadel Lo spettacolo è un perfetto trampolino di lancio per ciò che seguirà tra pochi giorni.

I fedeli tra i fedeli padel, con Cartman e l'incorreggibile Jarry, sono stati i protagonisti di un secondo atto che ha lasciato il segno nell'evento e nel pubblico!

Una messa in scena perfetta

Tra punti e partite c'è stato poco tempo per respirare. Lo spettacolo è proseguito senza alcuna interruzione, con la partecipazione di artisti per l'occasione, che hanno contribuito anche al successo della Bullpadel Mostrare.

Gli attori hanno messo in scena lo spettacolo e tutti hanno contribuito, ma per quanto riguarda la messa in scena? Dopo la delusione di non essere riusciti a mantenere l'Open du World Padel Tour a Tolosa, Robin Haziza è riuscito a tornare, in un certo senso, ancora più forte con un concetto originale, fuori dal tempo padel.

Abbiamo potuto anche rivedere, per i più nostalgici, le vecchie associazioni tanto seguite ed apprezzate dai fan padel : Paquito Navarro/Martin Di Nenno e Fede Chingotto/Juan Tello.

Aiutato da una finestra di trasferimento padel molto attivi, abbiamo trovato quattro giocatori che hanno potuto anche respirare e uscire dal microcosmo professionale per due giorni, trasformandosi in showmen e portando il tocco necessario per chiudere le due giornate con realismo. padel. Concluderemo che i due incontri tra i 4 galacticos finiscono in un match all. Ma tutto ciò resta ovviamente molto simbolico.

Infine, questo evento ha permesso di raccogliere 5000 euro a favore dell'associazione Sourire et Partage.

Per concludere, chiudiamo con le parole di Robin: “Ci vediamo nel 2025”!

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.