Le Presidente della commissione regionale per il padel del campionato PROVENCE ALPES COTE D'AZUR, Christian Collange, ci offre un'intervista non filtrata con il punti negativi e positivi lo sviluppo del padel in Francia e l'importante lavoro svolto in PACA.

PACA LEAGUE: una locomotiva a paddle

chritian collange vestito di bullpadel dalla parte anteriore

Abbiamo messo in atto, con il mio comitato e il notevole lavoro del personale / impiegati permanenti della lega, molte cose per 3 anni. Forse meno quest'anno, che è un piccolo anno bianco, anche se abbiamo lavorato molto.

Come promemoria, abbiamo creato il file campionati di prima squadra (uomini, misti e giovani) con finali che si sono svolte all'inizio dell'anno con quasi 100 squadre che hanno partecipato a questi campionati regionali. Tutte le finali si sono svolte in un giorno, un sito: lo era il festival del padel!

Abbiamo anche creato il primi circuiti giovanili (-16 anni) e anziano oltre 45 anni, nonché incontri / rilevazioni di giovani in relazione diretta con insegnanti e scuole di paddle.

Abbiamo organizzato il Master finale di FFT Padel Tour l'anno scorso a Marsiglia e in molti altri importanti tornei.

Cerchiamo di essere il più vicino possibile ai club e disponibili per loro nel sostenere la creazione di strutture e sviluppo.

Ancora una volta, che si tratti del presidente della nostra lega, dei comitati, dello staff, tutti credono nell'evoluzione del nostro sport, sapendo che c'è ancora molto da fare ...

Un'onorevole evoluzione del padel ma ...

Il padel si è evoluto esponenziale per 5 anni. Il sito è immenso.

Per quanto riguarda la concorrenza, il numero di tornei esplosi, organizzazione e gestione mensile delle classifiche anche ilintegrazione delle donne nei tornei maschili è un'ottima cosa.

Ma non dobbiamo non solo concentrarsi sulla competizione e sull'élite.

Dobbiamo davvero avvicinarci ai club e alle strutture private. Dobbiamo aiutarli in modo più efficace e non solo finanziario.

I club devono essere meglio supportati con un piano e direttive chiare a medio termine. Sento i numerosi attori della ringhiera del paddle francese sulla mancanza di visibilità della politica della FFT. Credo che ci sia molto lavoro da fare a questo livello.

Dobbiamo metterlo in atto il più presto possibile diploma di padel che tutti stanno aspettando di strutturare le scuole di paddle e avere un'unità didattica: ora è essenziale. Prendersi cura dei giovani e del padel femminile deve essere una priorità.

I club dovrebbero essere al centro del programma. Dobbiamo proporre animazioni paddle per tutti e quante più persone possibile. Dobbiamo approfittare del FFT PADEL TOUR per fare ciò che non abbiamo fatto o fatto finora abbastanza bene. La scoperta dello sport, del tempo libero, questo è il cuore del nostro sport.

I progetti di padel saranno presto completati

Diploma di insegnante (TFP) : ancora un po 'di pazienza. So che i club lo stanno aspettando da troppo tempo. Questo file in realtà risale all'integrazione del padel nella FFT. Un file ricorrente che dovrebbe finalmente essere "un caso chiuso" per la fine dell'anno, all'inizio del prossimo anno.

Dal 2018/2019, la FFT ha affrontato il caso. E il lavoro alla fine ripagherà e consentirà quindi istruzioni più chiare per il padel.

Specifiche della scuola di padel: è uno dei progetti prioritari oggi. L'istruzione è una chiave per consentire al nostro sport di evolversi e puntare a lungo termine.

La rete di campi da paddle nel territorio : troppe regioni sono ancora senza terra mentre altre stanno esplodendo. La maglia viene fatta a poco a poco. C'è ancora molto lavoro da fare su questo lato.

Oggi emerge che la FFT deve essere più giusta con tutti i suoi club autorizzati e affiliati. È la stessa famiglia. E purtroppo trovo che a volte ci sia un differenza troppo grande nel trattamento tra club privati ​​e municipali. Non dobbiamo assolutamente contrastarci. Ma la politica della FFT provoca inevitabilmente malcontento. Dobbiamo controllare meglio gli aiuti finanziari. La FFT deve dare l'esempio.

La lega PACA: una lega pioneristica

All'interno della nostra lega, che è un po 'un pioniere in alcune aree, è necessario e abbiamo iniziato a condividere informazioni con le altre leghe, per creare un'unità e perché non rapidamente un campionato a squadre francese, un circuito giovani in tutto il paese o almeno in ogni campionato e poi una fase finale, idem per gli anziani in più, devi avviare la macchina.

In PACA, la prossima stagione, vogliamo migliorare ciò che già esiste raccogliendo informazioni dai giocatori di paddle, creando un campionato interaziendale, un circuito P25 incentrato sullo sviluppo e l'animazione.

Nessuna prova di intenti sulla FFT

Non possiamo criticare il fatto che la FFT non metta soldi sul tavolo. Sentiamo molte cose intorno alla FFT. Credo nell'essere il più fattuale possibile.

Sì, c'è cose sbagliate. E la conseguenza è, ad esempio,Associazione dei club di paddle privati. I club di paddle privati ​​si sono organizzati per essere ascoltati. Penso che avessero ragione.

La FFT sovvenziona molti club municipali e ha investito molto nel circuito elitario. Naturalmente queste sono cose buone. Ma non possiamo ottimizzare tutto questo investimento?

Ad esempio, per continuare a lavorare con questa politica ad un livello molto alto, ma anche per offrire un circuito ultra-amatoriale nei centri urbani? Perché non mettere tutto insieme. Secondo me, potremmo averlo inclinato le scale troppo alte. E mettiamo da parte l'essenziale: la vita dei club, il tempo libero nel padel.

Padel per il tempo libero: il più importante

Vorrei ricordare che in Spagna il padel per il tempo libero è il centro delle politiche attuate dalle federazioni locali spagnole. La parte professionale occupa un posto molto più piccolo secondo me che in Francia.

Questa formula per il tempo libero / esibizione / padel di alto livello ha avuto un incredibile successo durante la Coppa Nazionale di Padel presso il Cap d'Agde International Centre. Ricordo che era nel 2014/2015, lo ricordiamo ancora 5 anni dopo con un mondo incredibile che non siamo mai riusciti a portare altrove nonostante tutti i soldi spesi.

È tempo di ricorrere alle formule che funzionano.

La competizione può decollare

Ora che la rete sta entrando in vigore, possiamo finalmente avere delle vere e proprie fasi dipartimentali qualificanti per le fasi regionali del campionato francese, continuare i nostri raduni giovanili, ma perché non creare raduni di insegnanti di paddle per scambiare attorno ad un'animazione amichevole ecc ...

Convivenza tra pubblico e privato

Sin dall'inizio, ho insistito sul fatto che dobbiamo davvero avvicinarci alle strutture private. Hanno investito molto nel padel, sono all'origine dello sviluppo di questo meraviglioso sport. E la FFT e il mondo dei padel in genere hanno un debito di gratitudine nei loro confronti.

Ma non possiamo avvicinarci a questi club privati ​​solo quando abbiamo bisogno delle loro strutture per le competizioni (perché da soli hanno molti campi e campi indoor). Dovrebbero sentirsi supportati, aiutati e parte della stessa famiglia.

Ci può e deve essere convivenza tra pubblico e privato nell'interesse dello sviluppo del padel: questo deve provenire dalle autorità federali. Dobbiamo federare tutto questo e integrarli nelle decisioni e nello sviluppo.

La FFT ha strutturato l'attività e questo è stato essenziale. Ora dobbiamo avvicinarci a tutti i giocatori, partendo dalla base, quindi dai club e dalle strutture.

Se è nata l'associazione dei club privati, è perché erano stati completamente messi da parte. Devono essere ascoltati allo stesso modo di tutti i club senza alcuna distinzione.

Per il FFT PADEL TOUR ma non così

Sono per il FFT PADEL TOUR, ma non nelle condizioni attuali.

Abbiamo bisogno di un circuito d'élite per i nostri migliori giocatori francesi. hanno carisma e trasmettono un'immagine molto bella del nostro sport.

Questo circuito ha un interesse, con uno sviluppo molto forte: ogni passo deve essere una festa di paddle, con un ultimo fine settimana pieno di pubblico, di novizi.

Prepariamoci prima di ogni tappa, un torneo scolastico, i giovani, un torneo tra compagnie locali, facciamo le finali, le semifinali di queste animazioni prima dei test dei migliori, delle mostre VIP e della cerimonia di premiazione per tutti in allo stesso tempo: lì avremo persone, famiglie, membri per vedere grandi partite ...

La lega, i comitati interessati, i club e la struttura ospitante dovrebbero essere integrati molto di più.

Non importa cosa mi succede

Per il prossimo anno, qualunque cosa mi accada, dobbiamo soprattutto continuare a sviluppare il nostro sport, sviluppare principalmente il tempo libero, il padel per tutti, il padel femminile, l'istruzione, comunicare meglio sul padel, ma prima di tutto che possiamo praticare il nostro sport ovunque, che attualmente non è il caso.

Federiamo tutti gli attori, nell'interesse dello sviluppo: che io sia sul posto o meno, questo sport non dovrebbe essere gestito da determinate persone. ego sovradimensionato.

Il padel sarà essenziale nel nostro paese se riusciremo a creare un'unità padel, mettendo il club al centro di tutto.

politicamente

Sono fedele al mio presidente della lega, non ho nulla contro nessuno, al contrario, sono state fatte molte cose buone negli ultimi 3 anni.

Il programma del team è composto da GILLES MORETTON, ARNAUD CLÉMENT, corrisponde completamente alla mia visione dei miei sport (tennis e padel), per questo sostengo il loro progetto che mi sembra soddisfare perfettamente le esigenze dei club di oggi: lo sport deve essere riportato al centro del progetto

Amo questa attività e sono disponibile per il suo sviluppo, faccio parte della vita del club da oltre 30 anni, quindi disponibile dal momento in cui il progetto soddisfa le mie aspettative.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.