Giocare con la pioggia non è facile ma è comunque possibile. Se non hai accesso a un campo coperto ma hai una voglia irrefrenabile di gioco, ecco alcuni consigli per sfidare gli elementi opposti.

Sei sicuro di voler giocare? 

Potrebbe sembrare una domanda ingenua, ma sei sicuro di rischiare di uscire quando la pista è bagnata? La pioggia leggera non ti impedisce di giocare, ma aumenta il rischio di scivolate e infortuni. Comunque, come quando le temperature sono basse, bisogna passare un po 'di tempo a scaldarsi e non trascurare i vestiti per non prendere il raffreddore.

Esci stretto!

Giocare su terreno scivoloso ovviamente non ha nulla a che fare con una partita su pista asciutta. È come in Formula 1 o in Moto GP, devi avere le suole giuste per aderire al rivestimento. Come giustamente sottolineato Mr Paddel Padel, i campi in erba artificiale sono scivolosi, il che limita i movimenti del corpo. Questa mancanza di stabilità provoca cadute. È quindi vietato gettarsi sconsideratamente! Meglio perdere un punto che perdere l'equilibrio e farsi male.

SARDEGNA - PIOGGIA 2

Prenditi cura del tuo stile!

Chi dice pioggia dice palle bagnate e quindi più pesanti. Il tuo gioco deve quindi adattarsi a questi dati. Più a lungo dura la partita, più palloni complicheranno la buona prestazione degli scambi. Questo lavorerà la tua concentrazione poiché oltre al tuo supporto, dovrai posizionarti nel miglior modo possibile per colpire con il centro del pala. Lo stesso vale quando devi giocare con i muri. In tal caso è meglio evitare di lasciare che la pallina tocchi il vetro e trascorrere più tempo possibile al volo perché se la pallina scivola sul vetro, lanciare efficacemente sarà molto difficile se non impossibile.

Ci sono una serie di fattori che devono essere prima presi in considerazione che influenzeranno uno stile di gioco che sarà diverso da quello che può essere praticato sui campi asciutti.
Le palline mentre assorbono l'acqua diventano sempre più pesanti. Sarà quindi fondamentale colpire la palla al centro della racchetta, per non indebolirla prima, poi per portare la palla in campo!

François Miguel Boudet Giornalista padel sport

Sono un giornalista sportivo che vive a Barcellona e ovviamente un fan di padel.

RMC Sports, L'Equipe Magazine, Sport24, Infosport +, BeIN sports e ora la ciliegina sulla torta: Padel Magazine ! ;)