Padel Magazine - Dropshot continua lo slancio e il successo del suo Conqueror con 2.0. Siamo sinceri, questa racchetta è esattamente la stessa della sua controparte del 2013 ma con un aspetto in più. Va detto che questa racchetta non lascia indifferenti con i suoi colori tra il nero e il giallo.

A livello tecnico, questa racchetta ha un ottimo perché è costruita con materiali nobili (carbonio al titanio) e soddisferà i più aggressivi di te.

Questa racchetta è una vera macchina da corsa perché consente di mettere un sacco di effetto e potenza nella palla; è buono perché è il suo programma. Si rivolge piuttosto a giocatori di buon livello. Consiglio al principiante di prenderlo perché 1 / costa un certo prezzo e 2 / per meno costoso una racchetta meno tecnica ti farà giocare molto meglio.

In termini di aderenza e manovrabilità, nessun problema. La sua maniglia pende bene e la sua forma tra "tondo e diamante" offre un'ottima fluidità nei colpi.

Questa racchetta da paddle utilizzata da Juan Martin Diaz (World Number One) è in sintesi, lo strumento per eccellenza per gli attaccanti con un livello confermato.

Franck Binisti - Padel Rivista
Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.