À Lisbona per Maestro del Portogallo, Fabrice Pastor risponde alle domande di Padel Magazine. Il presidente di l'APT Padel Tour ci dà le sue impressioni sul circuito che non smette mai di stupire per qualità e sviluppo.

APT Padel Tour in Portogallo

Fabrice Pastor padel tour portogalloPadel Magazine : Stiamo finendo questa terza settimana in Portogallo. Possiamo già fare il punto su queste tre settimane?

Fabrizio Pastore:" Valutazione molto positiva. A causa del Covid non abbiamo potuto giocare Argentina, ma proveremo comunque a farlo. Questo è molto positivo perché abbiamo l'aiuto della federazione portoghese di padel. I giocatori sono in una bolla. Facciamo il lavoro necessario per garantire cheAPT Padel Tour Cresci. "

Padel Magazine : Vediamo anche che il livello di gioco sta migliorando sull'APT Padel Tour.

Fabrizio Pastore:"Si è vero. Ci sono molti nuovi giocatori. I meno giovani prendono molto sul serio il circuito. Aiuta i giovani perché dà loro una differenza competitiva, rispetto a quella che hanno nel loro Paese. Fu lo shock dei due continenti: americana ed europea. Ci sono state molte sorprese. E siamo molto sorpresi dal livello dei giocatori portoghesi, che arrivano tutti con il loro allenatore. È molto professionale e il livello è alto.”

Padel Magazine : Abbiamo avuto questa storia di Moyano e Rico che sono stati registrati per questo Master e che alla fine non sono stati in grado di venire. Possiamo saperne di più?

Fabrizio Pastore:“Non voglio parlare degli altri circuiti. Se mi fai la domanda ti rispondo. È davvero un peccato perché questi giocatori volevano davvero giocare a questo torneo. Per loro è una delusione. L'altro circuito continua la sua piccola “mafia di strada”. I giocatori dovrebbero essere in grado di scegliere a quali tornei giocare. "

"Cose importanti verranno annunciate a breve"

Padel Magazine : Dopo il Portogallo, ci saranno tre tornei in Svezia. Ci saranno altre tappe in Europa?

Fabrizio Pastore:“Presto ci sarà una conferenza stampa di Thomas Johansson, in cui verranno annunciate cose importanti. Vorrei dirvelo, ma il direttore del circuito me lo vieta! Ma posso dirvi che questa è una grande novità per il circuito APT Padel Tour e per il padel. "

Padel Magazine : Sappiamo che Thomas Johansson - direttore dell'APT Padel Tour- ha legami con il nuovo presidente della FFT Gilles Moretton. Si può stabilire un rapporto concreto tra l'APT e la FFT?

Fabrizio Pastore: ”ho incontrato Gilles Moretton e il suo team a Roland Garros. Posso dirvi che i rapporti sono molto buoni. La nomina di Moretton a presidente della FFT è un'ottima cosa per il padel francese. Speriamo di collaborare molto presto con la federazione francese di tennis”.

Padel Magazine : Possiamo immaginare un APT a Parigi, al Roland Garros o al Pyramides, per esempio? 

Fabrice Pastor :“Sì perché no, possiamo sognarlo. Le piramidi (ndr: club situato a ovest di Parigi), è un club molto carino. Vedremo come evolveranno le cose».

“La crescita dell'APT avverrà più velocemente”

Padel Magazine : Per fare un passo avanti e diventare il punto di riferimento per i circuiti professionistici, hai detto che l'obiettivo era il 2023/2024. Siamo in orario oggi? Questa scadenza potrebbe essere anticipata visto il successo dei tornei?

Fabrizio Pastore: “Penso che tu abbia davvero ragione. Vediamo che il circuito sta crescendo. Abbiamo sempre più giocatori.  Penso che sia molto importante avere giocatori di diverse nazionalità. È davvero molto importante per lo sport. Avevamo olandesi, lituani, belgi, italiani, francesi, svedesi…”

“Credo che la crescita arriverà più velocemente. Preferisco stare un po' vigile su quello che sta per succedere, perché c'è sempre la minaccia dall'altra parte, il che significa che ci sono giocatori che ci fanno domande. Ce lo stanno chiedendo, ma ora tocca a loro avviare il movimento, fare il passo avanti».

Atto padel tour fabrice pastor portogallo

Padel Magazine : Stavamo parlando con Maxi Sanchéz Blasco che ci ha detto che senza l'APT Padel Tour, non poteva giocare in Europa. È questo uno degli obiettivi dell'APT Padel Turn è anche quello di scommettere su questi giovani talenti?

Fabrizio Pastore: “L'obiettivo di Monte Carlo International Sport è sempre stato lo stesso. Sanchez Blasco, o all'inizio Di Nenno o Stupaczuk. È sempre stato un aiuto per padel, ai giovani per fare carriera professionale, e ora ovviamente all'APT Padel Torre."

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.