[box type = "note"]Padel Magazine - Federico Quiles è il numero 9 al mondo con il suo compagno e amico Silingo. Questa intervista ci permette di conoscere meglio Frederico alle porte di Masters 21013. [/ Box]

Padel Magazine: Purtroppo sei rimasto alle porte del Masters, quali sono i tuoi obiettivi per il 2014?

Federic Quiles: Prima di tutto, deve essere stato un anno molto buono per noi, anche se abbiamo avuto dei momenti caldi e un po 'meno buoni. Il nostro livello è migliorato durante l'anno ma è ancora perfezionabile. Siamo riusciti a creare fantastici effetti speciali soprattutto contro i migliori 4. Quindi per l'anno 2014, la nostra ambizione è chiaramente quella di entrare nel primo 8.

Padel Magazine: come sei entrato nel padel?

Federic Quiles: ho iniziato quando ero piccolo con mio padre nel club nazionale del quartiere e accompagnavo mio padre che era un buon giocatore. E a 10 anni, grazie a mio padre, sono caduto nel padel.

Padel Magazine: Tuo padre è un giocatore di paddle? Sei anche un giocatore di tennis?

Federic Quiles: Padre? Sì, ha suonato molto tempo fa. Ora è un giocatore di bevande ...

PM: Prima giocavi a tennis?

FQ: No, ho giocato a calcio. Assolutamente niente tennis.

PM: Ci saranno cambiamenti quest'anno? Nessun cambiamento con il tuo partner Silingo?

FQ: nessun cambiamento.

PM: Cos'è successo con il tuo vecchio partner Chico Gomez?

FQ: No niente. Non è successo niente. Ci separammo perché avevamo giocato molto insieme. Ma sono molto amichevole con Chico. Ma è così. Abbiamo preso strade diverse.

PM: conosci alcuni giocatori francesi?

FQ: ... Aix en Provence è un club molto spettacolare. E la verità: mi è piaciuto molto suonare lì ...

PM: Mi piacerebbe avere la tua opinione sulla pagaia francese e su cosa manca per vincere in Francia?

FQ: Mancano alcuni anni perché il padel è finalmente uno sport relativamente nuovo. In Spagna è solo una quindicina di giorni a un livello molto alto. In Francia, gli manca l'esperienza, gli manca la comunicazione, gli allenatori, i club, le mostre, la televisione ...

PM: I giocatori di paddle di lingua francese provengono principalmente dal tennis, pensi sia una buona cosa?

FQ: Sì, è una buona cosa perché la tecnica del tennis è abbastanza vicina al padel con buoni colpi di paddle, touch. Il tennista non ha alcun problema ad entrare nel padel. Possono anche diventare buoni.

Padel Magazine: Eppure al Masters non ci sono necessariamente ex tennisti ...

FQ: Ehm, non necessariamente. Prendi l'esempio di Juan Martin Diaz è un buon giocatore di tennis ...

PM: Ma ieri Juan Martin ci ha detto il contrario?

Frederic Quiles: hai messo il miglio! Ma ovviamente ha colpi che provengono dal tennis. Ha iniziato con il tennis. Prima di diventare il giocatore di padel che è oggi, ha una storia di tennis. Ma è meglio iniziare con il padel. Per me è chiaro.

PM: Come hai scelto il tuo partner? Perché Silingo?

FQ: È un piccolo destino ... Avevo bisogno di un buon giocatore che mi integri. Avevamo bisogno di un giocatore con cui abbiamo un progetto in comune. Richiedeva un giocatore disposto a viaggiare e investire completamente nel mio progetto. Anche l'età era un punto importante.

PM: Ma ha circa trent'anni ...

FQ: Sì, ha 30 anni.

PM: Ma non è solo l'età che ti piace a Silingo?

FQ: No, certo. È un giocatore che conosciamo tutti, che ha un sacco di potere, un ottimo giocatore, e per il mio gioco, è esattamente quello di cui hai bisogno. È lui che è responsabile del completamento dei punti. È l'attaccante della squadra. Con la sua forza e il mio gioco più in posizione di difesa, possiamo diventare migliori di oggi.

PM: Oggi suoni bene, ma sembra che tu abbia già visto che hai suonato a sinistra no?

FQ: Sì, posso giocare a sinistra oa destra, ma giocare a destra non è un problema.

PM: Puoi dirci come hai scelto la tua racchetta per aiutarci a scegliere la nostra?

FQ: gioco con una racchetta dropshot. Questo è un marchio molto noto, molto apprezzato dai giocatori di paddle. Sono molto fortunato a poter usare questa racchetta. Inoltre suono con questo marchio da quando ho iniziato a suonare il padel. Ho testato diverse racchette, tuttavia, ma le racchette DropShot sono molto buone con buoni giocatori che usano questo marchio.

Franck Binisti, Laurent Barthe e Clément Forget - Padel Rivista
Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.