Incarnano, senza dubbio, la bella sorpresa del P2000 des Pyramides. Jérémy Garcia e Lilian Fouré arrivò fino all'ultima piazza del concorso parigino. Parlano al microfono di Padel Magazine:

"Non ce lo aspettavamo"

Jeremy Garcia: “Se ci fosse stato detto ieri mattina, non ci avremmo creduto troppo. Giochiamo insieme da un po 'e man mano che le partite migliorano sempre di più. Ieri abbiamo avuto un'ottima giornata e siamo molto contenti di questo risultato ".

Jeremy Garcia spacca

Un quarto alla fine della suspense

Lilian Fouré: “Siamo stati molto intelligenti. Nel primo set è stato complicato, ma siamo stati in grado di reagire mettendo a punto una tattica molto efficace. Siamo stati combattivi e abbiamo vinto la partita.

Volée di dritto di Lilian Fouré

Un paio rimasto per durare

Lilian Fouré: “Per il P2000 a Tolosa non sarò disponibile, ma saremo su tutte le altre P2000 della stagione."

Jeremy Garcia: "Continueremo insieme anche i campionati regionali in Normandia".

Blanqué Bergeron Garcia Fouré

Una semifinale da imparare

La coppia normanna ha affrontato il campioni francesi in carica (Bergeron / Blanqué), ma non poteva fare il peso perdendo in due serie rapide (6/1 6/0).

Jeremy Garcia: "Sono più completi ovunque, più forti in tutte le aree. Va molto, molto veloce. Dall'inizio della partita passa, ed è difficile crederci. Il risultato è molto difficile. "

Lilian Fouré"Oggi la torretta era ferma (in riferimento al suo soprannome). Vorrei affrontarli in casaperché stavano facendo un lobbing molto alto e non potevo colpire. È stato molto difficile per me. "

Lorenzo Lecci López

Con i suoi nomi, possiamo indovinare le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: il giornalismo per vocazione e gli eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (olimpici e mondiali). È interessato alla situazione dei padel in Francia e offre prospettive per uno sviluppo ottimale.