Hubert PICQUIER è membro del Comitato esecutivo della Federazione francese di tennis responsabile di club e attrezzature. È anche presidente del CCPF (Comitato selezione fornitori e fornitori TFS).

Nelle ultime settimane, è ora responsabile dello sviluppo del padel in Francia. Per questo, ha lanciato un audit intorno al padel, che mira a sviluppare fortemente il padel sul territorio nazionale ».

Molto investito, Hubert PICQUIER risponde francamente e invia un messaggio chiaro: " Abbiamo chiaramente cambiato il tempo, Tennis e Padel sono uguali in termini di politica e pratica di sviluppo del nostro club »

  • Un'avventura che inizia in uno sport in piena espansione?

In realtà il padel si sta sviluppando e dobbiamo strutturarne lo sviluppo.

È per questo motivo che ho voluto, nell'ambito della mia missione, non dissociare lo sviluppo dalla concorrenza. Più tardi, forse, ma non oggi.

Il presidente della Federazione, Bernard GUIDICELLI, desidera assolutamente promuoverne lo sviluppo e me lo ha chiarito nella mia lettera di missione. Ho intenzione di fare di tutto, come tutte le mie missioni alla FFT, perché sentiamo una forte aspettativa sul campo. Quindi inizieremo ora. Anche se il lavoro è già iniziato ...

Come parte delle mie missioni, presiedo il comitato di valutazione, che assegna sovvenzioni per progetti di sviluppo di club intorno alle attrezzature. Da 1er Ottobre 2017, la Federazione ha trattato i progetti 134 assegnando 4M € di aiuti ai club che consentono il finanziamento delle opere di 54M €. Su questi progetti 134, è importante notare che la Federazione ha fornito supporto alle strutture di paddle 26. È abbastanza coerente ...

  • Ma abbiamo club privati ​​che hanno associazioni e si lamentano di essere dimenticati ...

Nessuno sarà dimenticato ... Ma dobbiamo obbedire a regole e testi.

Il padel è gestito da due tipi di strutture. L'associazione e l'entità commerciale. Al fine di consentire a questi ultimi di omologare i tornei e di registrare squadre nelle competizioni federali, possono avere lo status di strutture autorizzate, affiliate alla FFT, ma rimangono commerciali.

Pertanto, non è possibile per una Federazione, Lega o Comitato pagargli una sovvenzione, a differenza di un club gestito da una legge di associazione 1901.

È per questo motivo e per non penalizzare lo sviluppo del padel, che la FFT desidera restituire alle strutture commerciali un club associativo, gestito dalla legge 1901. Ciò richiede la creazione di un ufficio, l'organizzazione di un'assemblea generale e l'accordo con il proprietario delle strutture.

  • Un club privato può diventare potenziato ...

Oggi permettiamo alle strutture private di essere autorizzate e quindi possono proporre competizioni omologhe, federali, relative alla FFT, ma ciò non consente loro di ottenere aiuto.

  • Tennis e paddle sono trattati allo stesso modo?

Non ho mai detto che ci sarebbe stato un aiuto per il tennis, un po 'per il padel. Forse in 2019 99% delle sovvenzioni andrà nel padel. Chi può sapere? In ogni caso la FFT non pone alcuna barriera.

Se si padel mostra sviluppo, questa è la regola di base, e se osserviamo che il file padel si sta sviluppando molto di più che nel tennis, quindi sovvenzioneremo il padel del tennis.

Dal 1 ° ottobre abbiamo dimostrato che la FFT è stata in grado di aiutare finanziariamente i club. In 10 mesi abbiamo sovvenzionato quasi 4 milioni di euro. Ciò ha generato 54 milioni di posti di lavoro sul campo. Dei 134 casi su cui abbiamo lavorato, 26 casi riguardano associazioni di padel. È enorme.

Per rimanere nei numeri e realizzare l'enorme lavoro svolto dalla FFT, l'aiuto medio di un club in 2016 è stato di 2.285 €. In 2017 siamo andati a 23.845 €. Attenzione, questo è un aiuto medio. Tennis e paddle sono trattati allo stesso modo e la nozione di sviluppo è fondamentale per ottenere questo aiuto.

  • Come ottenere aiuto?

Se puoi dimostrare che tale acquisto aiuterà a sviluppare l'attività del padel, sarai aiutato. Il consulente per lo sviluppo della lega analizzerà la richiesta. Offriamo supporto per lo sviluppo di club e pratica.

Se il club è in grado di dimostrare attraverso un documento relativamente semplice che sarai in grado di ottenere dalla tua lega, che il tuo investimento svilupperà la pratica, è probabile che tu abbia un sostegno finanziario dalla FFT.

Se il club (club comunale o privato attraverso una legge di associazione 1901) presenta una richiesta di assistenza allo sviluppo di club e pratiche dimostrando che questo investimento consente un aumento del numero di licenziatari e partecipa allo sviluppo del club, lì il club sarà aiutato.

  • Per quanto riguarda l'allenamento, si potrebbe immaginare una paletta DE?

Il nostro obiettivo è di andare molto velocemente. Per ora il DE Padel, non è all'ordine del giorno.

È molto complicato e non abbiamo tutte le carte in mano. Questa parte è gestita dal Ministero dello sport.

Ma abbiamo creato un modulo padel per i DE di tennis. È abbastanza? Lo stiamo vedendo esattamente. In generale, un insegnante di paddle è un insegnante di tennis, quindi con il nostro modulo paddle per tennis DE, non è già male. Possiamo proporre un complemento ... Per vedere.

Ma, negli anni 10 o 15, si può immaginare che i giocatori provengano dal padel e non abbiano passato il tennis. Ecco perché ora dobbiamo lavorare sull'allenamento del padel.

Ma devi vivere con il tuo tempo, per ora, i migliori giocatori di paddle vengono dal tennis.

  • Alcuni giocatori di paddle che non hanno esperienza nel tennis, vorrebbero insegnare in Francia. Come fare quando non si dispone di un ED?

Ad oggi non è possibile. Questa è una domanda per i dipartimenti interessati. Questa parte non dipende davvero da noi. Se un'organizzazione deve trovare, daremo il nostro contributo. Andremo avanti.

  • Un consiglio da non dare a DE per ora?

Prima di dare qualche consiglio, ti ricordo che non possono insegnare. Ora, una possibilità è offerta a questa popolazione con il CQP. Permette un insegnamento strutturato e regolamentato, interessante per i nostri club. I consulenti per lo sviluppo dei nostri campionati sono al servizio dei club per assisterli in questo processo.

  • La FFT porterà un messaggio al Ministero sulla formazione?

In effetti, ci stiamo lavorando. Una volta che il nostro audit sarà completato e analizzato il prossimo ottobre, ci rivolgeremo al Ministero e diremo loro le anomalie da correggere quando è loro responsabilità come parte della formazione. Sono consapevole del problema che esiste in questo settore, ma la Federazione francese di tennis non può fare molto senza il Ministero su questo argomento.

Ma stiamo anche per portare un messaggio chiaro riguardo ai Giochi Olimpici di Parigi nel 2024. Già, per offrire questo sport come sport dimostrativo, ma potremmo anche andare oltre ... Queste sono discussioni che dobbiamo avere con il ministro dello Sport, Laura Flessel .

  • Il padel internazionale francese, un padel del CNE?

Anche qui, questo è un argomento di cui discuteremo il prossimo ottobre dopo l'audit condotto dalla FFT. Ma il padel de France internazionale è tra i soggetti da trattare.

La creazione di un padel CNE è anche un tema che stiamo affrontando. I club di padel sono già stati sollecitati e vedremo più avanti.

Quel che è certo è che vogliamo costruire una grande famiglia di padel, quindi torneremo da te il prossimo ottobre per rivedere l'audit FFT. Verranno emesse proposte e verrà proposto un piano padel.

  • Rispetto ai vari tornei di paddle, circuiti, palcoscenico del World Padel Tour a Casa padel, la FFT investirà da sola?

Non so che cosa farà, ma farà necessariamente diversamente da come ha fatto finora.

Intervista di Franck Binisti

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.