Tre ventenni di Bordeaux (Côme Legroux, Jules Pin e Paul-Marie Vouvou) hanno raccolto 20 euro a favore dell'associazione. “La buona stella”, grazie ai loro tornei di beneficenza padel (Distruggere Padel Bordò).

Creato su iniziativa di Côme e Paul-Marie, amanti di padel, hanno organizzato il loro primo torneo a beneficio di un'associazione nel giugno 2023. “Il nostro obiettivo era conciliare l’influenza di uno sport simile padel con impegno sociale”, spiegano.

Smash Padel x La stella fortunata

Si sono poi chiesti come coniugare gioventù, umanitarismo e tendenza. La risposta era semplice: lo sport, e più in particolare padel. Per loro è lo sport ideale: in crescita, divertente e facile da apprendere, quindi accessibile a un vasto pubblico.

Dopo aver scelto lo sport, hanno avuto l'idea: come incoraggiare i loro amici, giovani come loro, a donare soldi per un'associazione? La soluzione era un torneo di beneficenza padel dove tutti i fondi raccolti attraverso le registrazioni verrebbero donati a un'associazione. Per questa prima edizione sono riusciti a convincere 32 amici e parenti a partecipare, raccogliendo così più di 400 euro in quattro ore. “Il torneo non è stato organizzato nel migliore dei modi, ma la cosa importante per noi sono stati i soldi raccolti per l’associazione”, dicono.

Smash Padel x La stella fortunata

Questo successo iniziale non sarebbe stato possibile senza il sostegno del loro primo sponsor, “Maison BMC” di Xavier Beaudru, che ha coperto i costi organizzativi, e la fiducia di Camille Benoist, responsabile padel alla “UCPA Sport Station Bordeaux”, che ha messo a disposizione gratuitamente i campi da gioco padel a loro disposizione.

L'anno successivo, sentendo il bisogno di strutturare il torneo e renderlo un evento più grande, Jules si unì alla squadra. Insieme hanno creato l'associazione “Smash Padel Bordeaux” (lo stesso nome del loro torneo). Hanno poi cercato le date in cui tutti e tre fossero disponibili contemporaneamente a Bordeaux per organizzare le nuove edizioni. “La grande difficoltà è che siamo tutti di Bordeaux ma studiamo in tre città diverse (Bordeaux, Lille e Madrid).”

Smash Padel x La stella fortunata

Uno di loro ha quindi avuto l’idea di organizzare tre edizioni diverse e indipendenti per raccogliere più fondi e raggiungere quante più persone possibile. Perché tre? “Tre amici, quindi tre date, ciascuno curerà un'edizione, e una data al mese perché nessuno di noi è disponibile nello stesso momento a causa dei nostri stage”. Hanno deciso di fare un'edizione il 25 aprile, 25 maggio e 17 giugno. Tuttavia, a causa del rinvio della prima edizione, Paul-Marie alla fine non è stato in grado di garantirla, quindi Lyore Abraham si è unito a loro temporaneamente per aiutare a coordinare le diverse edizioni tra i tre amici. “Ero l’unica disponibile nelle tre date, e avevo già contribuito alla prima edizione l’anno prima, in più questo tocco femminile ha incoraggiato più ragazze a partecipare al torneo”, dirà.

Smash Padel x La stella fortunata

Grazie al successo dello scorso anno, il team “Smash”. Padel” ha attirato nuovi sponsor (CEA 33, Carnaval Café Bordeaux, CMSO Pro, Château Maucaillou e French Disorder) e ha mantenuto la fiducia dell'UCPA. I quattro giovani di Bordeaux sono riusciti a raccogliere questa volta 2000 euro a beneficio dell'associazione “La Bonne Étoile”, fondata da Laeticia Hallyday e Hélène Darroze, che opera a favore delle popolazioni sfollate nel Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo. “Essendo del vicino Congo, mi stava davvero a cuore sostenere questa associazione che opera in questa regione piagata dalla violenza armata”, spiega Paul-Marie.

In ogni caso sono chiari: la raccolta di questi soldi è possibile grazie al sostegno dei partecipanti al torneo, degli sponsor e dei partner che lavorano per garantire il buon andamento dell'evento, e dei loro amici che condividono questa iniziativa. “Vogliamo ringraziare tutti coloro che, direttamente o indirettamente, partecipano a questo progetto. Ci vediamo presto."