Le rovescio di base è una mossa che non è così facile da padroneggiare. Ci vuole un minimo di tecnica per farlo correttamente, ecco il nostro consiglio.

Il rovescio da dietro è importante quanto il diritto. Nel padel, non possiamo permetterci di avere un colpo molto meno efficiente di un altro, altrimenti i nostri avversari lo noteranno e insisteranno su di esso. Il contrario può essere giocato in modi diversi ; taglio, piatto o topspin.

la preparazione

Tutto passa attraverso una buona preparazione. Se decidi di giocare un rovescio piatto o in topspin, la soluzione migliore è prepararti con la tua pala puntando il vetro posteriore o inclinata leggermente verso l'alto. In questo modo avrai abbastanza leva e distanza per sferrare un potente colpo senza forzare. Quindi, questo tipo di preparazione bassa verso il lunotto permette di “nascondere” il proprio pala, rendendo più difficile agli avversari la lettura del tiro. Per i giocatori che hanno un rovescio a una mano, la mano non dominante aiuterà a tirare indietro il pala, lo stesso per il rovescio a due mani, ma questa volta la mano sarà sul manico e non sul rovescio. il ponte.

Per un taglio indietro è diverso. Posizioneremo il nostro pala in una posizione alta, con la testa del nostro pala rivolta verso il cielo, sopra la cintura. Nella stragrande maggioranza dei casi, il rovescio tagliato verrà giocato con una mano, quindi la mano non dominante aiuterà nella preparazione, svolgendo il ruolo di elastico che si “spezzerà” quando si vuole rilasciare il colpo. Il cut back è ampiamente utilizzato durante gli attacchi ma si ritrova anche durante le difese fuori dalla finestra, l'uso del polso aggiunge efficienza.

Il posizionamento

Possiamo dire che esistono 2 tipi di investimenti per la realizzazione di una battuta d'arresto; o con a primo passo avanti o con un primo passo indietro.

Prima in fondo. Dì che sono mano destra. Una volta preparato il mio pala back, farò un passo indietro con la gamba sinistra. Perché ? Per darmi tempo lasciando che la palla arrivi, gioca un tiro difensivo del tipo pallonetto o slowball che mi permetterà di tornare indietro tranquillamente. Se invece decido di essere aggressivo nell'attaccare i miei avversari, sarà meglio fare un passo avanti con il piede destro.

Per un taglio inverso dalla finestra, useremo il posizionamento con un passo indietro. E un piccolo consiglio per ridurre l'attacco; Non esitare a fare il primo passo indietro che ti darà abbastanza tempo per posizionarti bene, scegliere l'attacco migliore e infine andare avanti.

Lo sciopero

Per ottenere un buon strike flat, topspin o cut, la cosa più importante è che l'aereo da strike sia davanti a noi con un pala ben mantenuto. Per i principianti, è più facile tenere il pala con 2 mani, quindi abbiamo più forza al momento dell'impatto. Per chi preferisce l'arte del rovescio a una mano, ecco i punti da tenere in considerazione. Il braccio dovrebbe essere dritto al momento dell'impatto e il polso fermo. Come fare ? O sei in grado di farlo naturalmente o devi sforzarti di farlo. Il trucco sarebbe fingere di guidare una moto e cercare di accelerare forte. Il tuo polso "pieno" causerà successivamente la tensione del braccio.

La fine del gesto

Per una corsa efficace al 100% è necessaria anche una buona e bella fine del movimento. Finiremo il gesto in base al luogo in cui cerchiamo di suonare. Per i tiri difensivi in ​​cui abbiamo fatto un passo indietro, avremo un fine corsa corto per le palle lente e un fine corsa largo e alto per i pallonetti. I colpi d'attacco saranno grandi e finiranno in avanti. Un topspin o un rovescio piatto avrà una fine del gesto lunga che mostrerà che stiamo accettando quel colpo che abbiamo appena colpito. Il taglio di rovescio dell'attacco sarà generalmente seguito in avanti, quindi la fine del movimento dovrà essere eseguita verso il punto desiderato per continuare il nostro attacco.

Conclusione

È importante avere un "bel" rovescio? Non sono sicuro. Tuttavia, essere coerenti con un rovescio a una mano, a due mani, tagliato o meno sarà la cosa più importante di tutte. Impara a prepararti bene, con il pala sempre nella stessa posizione, con un gioco di gambe ben regolato e soprattutto con il minimo rischio.

Da lì, costruisci il tuo gioco poco a poco, mese dopo mese, portando diverse scelte al tuo rovescio in modo che sia il più completo possibile. La tua battuta d'arresto non dovrebbe piacere agli altri, al contrario; deve farti piacere ed essere il peggior incubo dei tuoi avversari.

Julien Bondia

Julien Bondia è un'insegnante di paddle a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra i club e i giocatori di paddle. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.