Potrebbe essere la prima mossa di ogni scambio, il servizio è un gesto sottovalutato da molti giocatori, soprattutto principianti. Tuttavia, il servizio non è solo un impegno. Deve essere lavorato e migliorato.

Vitale importanza

Percepire l'importanza del servizio può richiedere tempo perché, a differenza del servizio nel tennis, dove viene eseguito dall'alto (tranne quando ci si prende per Michael Chang o Nick Kyrgios), non è “redditizio” immediatamente, cioè in assi o servizi vincenti . Pertanto, appare principalmente come una mossa di transizione apparentemente debole. Nel suo colonna in Diario AS, Spiega Alberto Bote: “La stragrande maggioranza dei giocatori dilettanti vede servire come un passaggio necessario per poter iniziare un punto, finire quello precedente e avere una nuova opportunità per rimanere in testa alla classifica, superare o cambiare il trend del gioco. Ma non è così. Il servizio è di a vitale importanza".

Intenzione offensiva

È quindi imperativo abbattere il gesto in allenamento per mettersi nelle migliori condizioni per avere l'iniziativa del punto e avanzare nel campo. Ma cos'è un buon servizio? "Lui deve avere vitesse, Ilsterzare, della forza, la giusta direzione e l'intenzione di essere il primo degli attacchi contro l'avversario ".

È quindi un movimento che deve essere considerato prima di essere eseguito: mirare alla parete, alla T o al corpo, la regolazione della profondità deve permettere di ostacolare il ritorno e quindi avere un vantaggio per il secondo colpo di pala. “Sarà fondamentale, dopo aver eseguito un buon servizio, riuscire a saltare in rete. In caso contrario, l'effetto sarà zero. L'obiettivo iniziale del servizio è quello di riuscire a impedire all'avversario di giocare comodamente e quindi di potersi avvicinare agli avamposti per prendere l'iniziativa per il punto ”. Ora tutto ciò che devi fare è creare cestini di servizi per migliorare le tue abilità! È noioso, ma quando vedi la tua prossima classifica, puoi divertirti!

 

François Miguel Boudet Giornalista padel sport

Sono un giornalista sportivo che vive a Barcellona e ovviamente un fan di padel.

RMC Sports, L'Equipe Magazine, Sport24, Infosport +, BeIN sports e ora la ciliegina sulla torta: Padel Magazine ! ;)