istinto Padel : la prima rivista 100% padel nei negozi !

I paesi francofoni ora hanno un appuntamento con la loro rivista 100% padel trimestrale: Istinto Padel. Una storia che nasce all'inizio dell'anno. L'avventura è appena iniziata e i progetti sono già tanti...

La nascita dell'istinto Padel

“La domanda è soprattutto sapere dove è nato Instinct Padel. Come aperitivo, come la maggior parte delle grandi idee di questo secolo! Era il gennaio 2022, subito dopo una partita antologica. Un martedì sera. Stavamo parlando di stupidagginiPadel, centri, tornei e l'ascesa di questo sport in Francia. Quindi ci siamo dati una sfida un po' folle: lanciare il primo magazine al 100% padel in Francia e non legato al tennis!”

Tra dirlo e farlo...

“Ci siamo affidati alle esperienze di tutti. Un editore di riviste da una parte (NdR: Arnaud Sébin, Presidente de La Brosse Éditions), un ex direttore di un centro dall'altro (NdR: Yann Guilcher, indipendente 4 anni in franchising e 8 anni a 4Padel/ Le Five), c'era molto da fare. Senza dimenticare il grande par 4 sachem, Franck Binisti”.

Una rivista di padel, follia?

"Il padel è uno sport avvincente che unisce noi tre. È anche e soprattutto uno sport alla moda, che inizia la sua bella storia in Francia e che ha bisogno di luce. L'altro motivo è poter affiancare i migliori giocatori del mondo nonostante il nostro basso livello.

Questa rivista si trova in molti chioschi in Francia, nei club, i lettori si iscrivono direttamente tramite il sito, e poi abbiamo avuto la possibilità di vivere un momento unico nella storia di padel Il francese con tre grandi eventi internazionali consecutivi: The Human Padel Aperto, il FIP GOLD Perpignan ed infine il Greenweez Paris Premier Padel Major. "

Un'associazione di successo dei tre moschettieri

“Molto semplicemente. Due telefonate e un incontro fisico. Siamo subito d'accordo. In seguito, richiede un grande coinvolgimento da parte di tutti nonostante i programmi molto fitti. Ma secondo la reazione dei lettori e dei nostri partner, ha piuttosto successo.

Dobbiamo questo successo anche a un team che è riuscito a produrre contenuti di qualità con, ovviamente, un nome che parla a molti, ovvero Xan Tafernaberry".

La formula della rivista

“Iniziamo quest'anno con cadenza trimestrale, poi bimestrale dal 2023. Siamo distribuiti in edicola, nei migliori centri di padel e in abbonamento. Non mancano interviste e ritratti ai protagonisti del circuito, ma anche sezioni tecniche, di equipaggiamento o di storia. L'accento è posto anche su centri e accademie. Abbiamo alcune idee per i prossimi numeri, sia nei contenuti che nella distribuzione".

istinto Padel distribuito all'aeroporto di Orly.

Un primo problema che supera le aspettative

“Onestamente, supera tutte le nostre aspettative. Vorremmo anche ringraziare i centri che ci hanno dato fiducia sin da questo primo numero. Riceviamo molti messaggi di incoraggiamento o congratulazioni su Instagram e Facebook. Ce lo fa desiderare ancora di più. I nostri partner, tra cui Betclic, NGTV o Babolat, ci ha aiutato molto. Gli altri arrivano in gran numero, abbiamo le allucinazioni un po' tutti i giorni.

L'ultima parola?

“A Cyril Hanouna. Aveva dichiarato in un video (ndr: visibile su Youtube) che sarebbe stato il primo abbonato alla rivista. Non solo altri l'hanno fatto prima di lui, ma lui non ha ancora accreditato i suoi 29 euro (per 10 numeri). Se pensa di avere le sue riviste gratis (ride)…”

Pubblicato da
Squadra Padel Mag