Padel Magazine - Jean-Luc Ténédos, presidente della FLandres Tennis League, risponde alle tre domande poste dai surfisti.

Cosa proporrete ai club di tennis per incoraggiarli a imbarcarsi nel padel?

Siamo convinti che il padel sia uno sport con un futuro. Un'attività divertente è una vera opportunità per i club di diversificare le proprie attività. Per questo, la League of Flanders ha deciso di dare i mezzi ai club di tennis, per aprirsi al padel.

Per sviluppare il padel, abbiamo scelto di istituire un aiuto per la creazione di terra (5000 € / terra). È limitato al campo 1 per club con licenza 200 e campi 2 per più di club con licenza 200. Per beneficiarne, sarà necessario che il club sia affiliato (associazione della legge 1901), che tutti i suoi membri (vecchi e futuri) vengano licenziati, per impiegare un DE dopo aver seguito l'addestramento di paddle e un progetto di sviluppo.

Proporrai eventi speciali?
Dalla primavera 2015, la Flanders League avrà almeno un campo da paddle. Potremo fare affidamento su questa struttura per scoprire questa attività proponendo giornate aperte. Desideriamo organizzare da una a due fasi dipartimentali, che si qualificheranno per la fase regionale.

Aiuterai anche iniziative private come Padel Attitude o Padel Sensation? Se sì, come?

Su questo punto, siamo in riflessione con la FFT.

Franck Binisti - Padel Magazine

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.