Jeremy ritz è attualmente classificato al 15 ° posto nella classifica FFT. L'ex manager di Vero Padel Club di Sophia Antipolis evoca la sua esperienza nel mondo del padel e offre la sua visione di  Sviluppo francese.

I suoi inizi nel padel

"Ho scoperto il padel per caso nel sud-ovest in vacanza. Ci è piaciuto subito. Ci abbiamo giocato molto Morgan Mannarino, che era il mio partner all'inizio. Poi sono tornato a Parigi, dove vivevo all'epoca, e qualche volta ho viaggiato per fare tornei nel sud ".

"L' incontro con Robin Haziza mi ha permesso di credere con lui e grazie a lui nello sviluppo di padel. Quindi abbiamo creato Real Padel Club di Sophia. C'è stato un trasloco per me in Costa Azzurra. È stato il primo club di padel privato in Francia. "

Lavora nel mondo del padel

"Quando vedo l'esplosione del padel, convalida la scelta che abbiamo fatto all'epoca di crederci. Eravamo un po 'gli unici, un po' pazzi. Sono davvero felice che si stia sviluppando così tanto e di vedere le persone divertirsi in questo sport.

"Non ho rimpianti di non lavorare più nel padel perché a lungo andare non mi andava bene soprattutto perché devi lavorare molto la sera e nei fine settimana. "

“Non sto dicendo che un giorno non tornerò, ma piuttosto come un investitore o in aiuti allo sviluppo. Mi sono stati offerti diversi progetti ma non ho ancora trovato qualcosa che mi si addica, ma lo è nella parte posteriore della mia mente per il futuro."

“Penso che sia nonostante tutto un'attività in cui la redditività è difficile da trovare. Secondo me è necessario minimo 8 campi, altrimenti non vale abbastanza, se non in casi particolari come Lione o Tolosa, dove hanno un approccio più globale e hanno investito nell'hangar. "

“Oggi pagare l'affitto in una grande città e fare meno di 8 lotti è molto lavoro e rischio per un rapporto troppo poco attraente. Questi sono investimenti pesanti ed è un lavoro duro. "

"Ci sarebbe bisogno di un accordo un po 'più globale"

"Vedo molto positivo nello sviluppo del padel. Si sta sviluppando in strutture private, in circoli di tennis, È meraviglioso. Oggi siamo in una fase in cui il padel si sta sviluppando molto dalle persone, vale a dire in tutti i luoghi in cui c'è qualcuno che si eccita e che fa sforzi per il padel. Ma in tutti i luoghi in cui lasciamo la terra da soli, senza animazione, funziona molto meno ".

“Non siamo abbastanza maturi in termini di notorietà nel mercato del padel per considerare che i campi da paddle siano sufficienti da soli. Ci vuole ancora questo significativo intervento umano. Questo è solo l'inizio.

“Dal lato della competizione, ci sono ancora imperfezioni, ma avendo conosciuto il padel 10 o 15 anni fa siamo lontani anni luce da quello che avevamo prima. Quindi non sono critico su questo e mi sembra fantastico. "

"Gli aspetti negativi: come in tutte le cose, ci sono alcune persone che cercano di trarre vantaggio da questo sviluppo. Manca un po 'di coordinamento tra tutti i giocatori e ci deve essere un po' più di accordo globale per poter andare più in alto ".

"Nel complesso, a parte alcune cose che possono essere facilmente migliorate, questo è molto positivo."

"Continuerò ad allenarmi"

“Voglio continuare a fare tutti i tornei francesi di padel. Viaggerò meno di prima, perché le mie altre attività richiedono tempo e in particolare ho appena avuto un bambino quindi provo ancora più piacere di prima di stare a casa. Il piano è di suonare il P2000 nel 2021 e anche di suonare il P1000 nella zona vicino a casa mia. "

“La Francia non è un obiettivo principale. Il mio obiettivo oggi è divertirmi e divertirmi. Se suono molto bene perché no, ovviamente. Ho già partecipato all'Europeo e al Mondiale e mi sono divertito molto ma non è più una motivazione come altre volte ”

“Non ero in Paraguay per scelta, perché mi era chiaro che non ero 7 ° ma in realtà 8 ° all'epoca e che c'erano pochissime possibilità che avrei giocato. Per l'Italia ero totalmente d'accordo, ma purtroppo un motivo familiare mi ha impedito di andarci all'ultimo minuto ".

"Non sto chiudendo affatto la porta, ma non è più la mia motivazione principale."

Pequery: il mio partner

“Ho cambiato partner regolarmente per vari motivi. Ho giocato con Max Moreau che non è il giocatore più stabile del circuito. Ho giocato per un anno con Scatena, che poi ha intrapreso un progetto di estremo coinvolgimento nel padel e non era un mio desiderio. Ho anche suonato per un anno con Jerome Ferrandez con il quale è andata bene ma aveva un bambino ed era meno incline a viaggiare.

“E ora sto suonando con Jean-Michel Pequery. Purtroppo quest'anno non abbiamo potuto giocare molto, ma sta andando molto bene. Ho un partner con cui sono molto felice di giocare e non ho intenzione di cambiarlo, almeno da parte mia ... "

"L'aspetto fisico è diventato molto importante"

“Ciò che mi piace nel mondo di padelè la dimensione fisica su World Padel Tour. Quando guardiamo le partite di oggi e quelle precedenti, penso che il fisico sia diventato molto importante. Questa è una delle modifiche. Si nota anche sul circuito francese: i giocatori più allenati sono i più forti, ma sono soprattutto quelli che possono mettere più intensità ”.

"Farò ancora qualche torneo"

"Ritz 2021 saranno grandi tornei di paddle con Jean Michel. Piccoli tornei (P1000, P500) vicino a casa mia con Jean Michel quando è disponibile, o con altri quando non lo è. "

“A livello personale, cercherò di essere un padre molto coinvolto perché è un'esperienza favolosa e mi sto divertendo in questo nuovo ruolo. Professionalmente ho molti progetti ma faccio un passo indietro rispetto a tutto ciò che è operativo, quindi sarò più disponibile, soprattutto in estate, periodo in cui non suonavo negli ultimi anni. Quindi è probabile che mi vedrai un po 'di più nei tornei. "

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.