Jeremy Scatena e Benjamin Tison hanno vinto il P2000 delle Piramidi. Si parla pochi minuti dopo la finale vittoriosa.

Primo P2000 per Scatena

Jérémy Scatena: “Sono super felice. Questa è la prima volta che vinco un P2000. Con Ben sapevo di avere buone possibilità di vincerla. Ci siamo riusciti, è stata molto difficile. Abbiamo tenuto duro anche quando all'inizio non stavamo facendo la cosa giusta tatticamente. Non stavamo giocando nelle zone giuste. Abbiamo parlato, abbiamo cambiato la tattica, e Ben aveva un grande gioco di atteggiamento. Ogni tanto tendo a fare di tutto, e Ben è stato in grado di riportarmi dentro. "

Diverse operazioni

Benjamin Tison: “Il nostro allenatore mi ha detto di ricordare a Scat la tattica. Quando sa cosa fare, non sbaglia mai. Con Scat mi adeguo perché io sono più interessato ai sentimenti, ma lui ha bisogno di un quadro e le cose stanno andando sempre meglio. Abbiamo avuto buone partite nel WPT e vedremo fino a che punto andremo ".

Una settimana fantastica

Jérémy Scatena: "Abbiamo fatto una vera impresa questa settimana. Abbiamo vinto due partite in “previas”. Con Ben dipendiamo da noi. Se giochiamo con l'atteggiamento giusto, possiamo vincere tutti, fino a 40 mondiali. Di tanto in tanto è frustrante, perché quando metti gli ingredienti sbagliati, puoi perdere contro 120. Sai che ilpossiamo fare grandi cose con un livello incredibile, ma dipende da noi ".

Grande potenziale

Benjamin Tison: "Abbiamo un ottimo potenziale, e quest'anno non abbiamo avuto troppe prestazioni scadenti. Le persone si aspettano molto da noi. Abbiamo avuto un incidente molto grave a Marbella in termini di atteggiamento, ma per il resto abbiamo fatto delle cose fantastiche ".

Jérémy Scatena: “Abbiamo avuto ottime performance, e possiamo fare cose davvero enormi. Cercheremo di fare un tavolo nelle ultime fasi del WPT della stagione. Sembra un po 'folle, ma abbiamo il livello e lo faremo. "

Il P2000 delle Piramidi: un successo

Benjamin Tison: “Qui alle Piramidi, siamo in un club di prim'ordine e in un'atmosfera al top. Questo è una grande promozione per il padel francese. Dopo il WPT, le condizioni sono ancora al top in termini di terreno e pubblico. Siamo molto felici di vincere contro gli amici in finale. Faremo di tutto per vincere ogni volta ".

Lorenzo Lecci López

Con i suoi nomi, possiamo indovinare le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: il giornalismo per vocazione e gli eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (olimpici e mondiali). È interessato alla situazione dei padel in Francia e offre prospettive per uno sviluppo ottimale.