Juan Tello si diverte molto a Bordeaux con Fernando Belasteguin ! L'argentino si presenta al nostro microfono per commentare vari temi di attualità e spiega anche l'origine del suo soprannome, “El Gato”!

Molte persone a Bordeaux

Premier Padel Pista centrale pubblica in bianco e nero di Bordeaux

“Sono molto felice di essere a Bordeaux. Cerchiamo di adattarci alle condizioni, tra i palloni e questo colore nero, non è facile, ma sono contento, abbiamo fatto delle partite non facili ma ci abbiamo messo intensità, quindi speriamo di continuare così e di esserci fino al Domenica, a Dio piacendo!”

“Il seme 1 è solo un numero. Oggi che tu abbia 1, 4 o 8 anni non cambia molto perché le partite sono molto equilibrate, il livello si è alzato tantissimo e ogni partita è una storia nuova. Dobbiamo dare il massimo in ogni partita e in questo momento lo stiamo facendo molto bene, quindi sono felice di avere questo livello qui a Bordeaux. Sono sorpreso anche perché c’era tantissima gente fin dai primi giorni e speriamo che i pochi posti vuoti che c’erano vengano occupati durante le prossime partite!”

Le padel, uno sport che sta diventando globale

“Ho 29 anni e avere due figli ti fa invecchiare più velocemente (ride). Sono felice di vedere che ora ci sono giocatori che arrivano da ogni parte. Penso che ci sarà un ottimo futuro non solo per i giovani argentini o spagnoli ma anche per i giovani giocatori di tutto il mondo. Penso che mi restino ancora parecchi anni ai massimi livelli, quindi spero di poter competere contro tutti questi giovani giocatori in pista”.

Il suo soprannome

“Mon père a les yeux clairs, et on l'a toujours surnommé “El Gato” (le chat) dans notre ville, parce qu'il est blond, a les yeux clairs, c'est un “gringo” comme on dit chez noi. Giocava a basket, a tennis e io lo seguivo ovunque, e la gente cominciò a chiamarmi “il gattino”. Il gattino è cresciuto e ora è un gatto! Questa è la vera storia. Poi alcuni dicono che mi soprannominano così per i miei salti, per il modo in cui mi muovo… ma in realtà è in relazione a mio padre”.

Felice per Fede

“Sono molto felice per lui, di vedere il salto che ha fatto. Oggi lotta per il primo posto con Galan che ovviamente è un giocatore eccezionale. Sono molto felice per Fede, vedere tutto quello che riesce a fare nonostante la sua stazza. Ha dei meriti incredibili. Spero che possa continuare a lottare per il primo posto. Spero di affrontarlo anch’io perché è da un po’ che non ci troviamo faccia a faccia!”

vittoria chingotto galan argentina

Il ritorno di Chingotto/Tello?

“Spero che un giorno potremo finire la nostra carriera insieme. Se fosse prima, perfetto, ovviamente sarò molto felice. Ma oggi ognuno fa le sue cose. Credo che questa separazione abbia fatto bene a entrambi e spero che un giorno potremo tornare insieme e finire questa tappa perché il binomio Tello/Chingotto è durato sette anni ed è stata una delle esperienze più belle della mia vita, della mia carriera. Allora perché no, ma ci vorrà del tempo prima che ciò accada”.

Dopo Bela

Tello Belasteguin

“Ovviamente rimarrò senza compagno quando smetterà Bela, ma non è ancora il momento di pensare al mio futuro compagno. Mancano ancora molti tornei, questo sport è impazzito con tutti questi cambiamenti, quindi aspetteremo un po'. Per il momento sto con Bela, voglio continuare a imparare da lui, e non penso ad altro che alla squadra, continuando a progredire insieme, abbiamo giocato pochi tornei insieme, quindi per ora sto pensando riguardo al presente, vedremo poi con chi giocherò l’anno prossimo”.

Per vedere l'intervista nella sua interezza, è appena sotto!

https://youtu.be/O-_pGxgBG54

Xan è un fan di padel. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Preparatore fisico di diversi padel, scopre post atipici o tratta argomenti di attualità. Ti dà anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di padel !