Koji Nakastuka è il presidente della federazione giapponese di padel. Ricopre anche questa posizione per il comitato Asia-Pacifico ed è uno dei principali attori nello sviluppo del padel in quest 'area. NOI'aveva già incontrato diversi mesi fa, ma le cose si stanno muovendo velocemente. Stiamo chattando con Koji dal Qatar.

Molti giocatori in Giappone Padel Tour

Lorenzo: Che valutazione sportiva possiamo fare delle due selezioni giapponesi in questi mondi?

Quale :“La qualificazione era Asia-Pacifico/Africa. Quindi c'era molto più livello. I giapponesi mancano di concorrenza. Giocano molto bene, ma nei momenti importanti le gambe non si muovono. Il lato mentale è molto importante ed è quello che ci è mancato negli uomini. L'intera regione Asia-Pacifico ha un ruolo importante in questi mondi”.

Lorenzo: In Giappone, il padel è ancora piuttosto giovane. Potete darmi statistiche sul suo sviluppo?

Quale : "L'associazione giapponese di padel è stato creato 5 anni fa e avevamo solo 5 campi. Ora ne abbiamo 40. È vero che lo sviluppo è lento in termini di costruzione dei binari. Ma a livello competitivo, abbiamo 500 giocatori che giocano in Giappone Padel Torre. Il livello aumenta molto. Vogliamo creare sempre più tracciati e consentire ai giocatori dell'Asia-Pacifico di competere contro giocatori che hanno stili diversi per progredire. ”

Il creatore di Olive e Tom

Lorenzo: In Europa, diversi paesi hanno beneficiato della notorietà di una celebrità (Zlatan in Svezia, Zidane in Francia). In Giappone hai un riferimento?

Quale :“Il presidente onorario dell'associazione è Youichi Takahashi, il creatore di Olive e Tom. Ci aiuta con la parte di trasmissione e invita le celebrità a suonare. Ma dobbiamo lavorare anche sulla parte sociale con la parte competitiva per convincere le persone a giocare».

Youichi takahashi koji nakatsuka padel giappone

Asia-Pacifico e Africa

Lorenzo: Quali sono i progetti di sviluppo in corso nell'area Asia-Pacifico?

Quale :“Lavoriamo con la FIP. Dal lato competitivo abbiamo la Coppa d'Asia, che vogliamo sviluppare. Quando lo abbiamo organizzato in Giappone, è stato un grande successo. C'erano giocatori da Qatar, Iran, Cina, Corea, Thailandia. Permette ai giocatori di conoscersi. Formiamo anche allenatori, per trasmettere conoscenze”.

Lorenzo: Nel continente Asia-Pacifico, quali sono i paesi dove lo sviluppo di padel avanti veloce?

Quale :“In Cina ci sono da 120 a 150 tiri. In Thailandia 20, in Giappone 40, in Iran 20. Negli Emirati più o meno 160, in Qatar più di 200. Aumenterà molto. La struttura è quella giusta per poter sviluppare il padel, allenati e fai conoscere e giocare a più persone padel. Abbiamo bisogno anche dei nostri fratelli africani per sviluppare questo sport!”

Dai suoi nomi si possono intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per culto sono le sue due gambe. È il gentleman internazionale di Padel Magazine. Lo vedrai spesso in varie competizioni internazionali, ma anche nei principali eventi francesi.