Koji Nakatsuka è il presidente dei giapponesi Padel Associazione e Comitato Asia-Pacifico della FIP. Padel Magazine incontrarlo per parlare dello sviluppo di padel in Giappone, così come in tutto il continente.

Un modo originale per attirare i giocatori

Lorenzo Lecci Lopez: Come sei entrato nel mondo di padel, e come è arrivata alla presidenza di queste due istituzioni?

Koji Nakatsuka :"Sono nato a Paraguay, e sono cresciuto lì. Quindi ho avuto modo di conoscere il file padel laggiù dentro 1993, quando le ciaspole erano ancora di legno. Quindi ho iniziato padele fino al 2002 ho suonato lì in Paraguay con i miei amici ".

“Sono arrivato a Giappone au 2002, E il padel non esisteva lì in quel momento. In 2013, il padel successo. Non sono la persona che ha portato il file padel in Giappone, ma dal primo giorno in cui la prima terra di padel è stato costruito in Giappone, ho ricominciato a suonare. "

“Ho iniziato ad aiutare trasmissione di questo sport, e abbiamo iniziato a creare quella che è l'attuale federazione. A quel tempo, nessuno conosceva il padel qui, ed è stato molto difficile farlo conoscere. Quindi abbiamo organizzato barbecue per le persone a venire. Le persone non stavano scattando foto al padel, ma carne! Hanno poi trasmesso le immagini ai loro amici che volevano venire anche loro a mangiare carne. È così che abbiamo ottenuto i nostri primi seguaci di padel in Giappone."

“Nel 2016 abbiamo formalizzato il JPA (Giappone Padel Associazione)e siamo entrati nel file FIP per organizzare il padel. Ho fatto domanda per la presidenza e da allora sono lì. Lavoriamo per lo sviluppo di padel au Giappone e in tutta l'area Asia Pacifico."

Giappone padel associazione di foto di gruppo

Sempre più giocatori

Lorenzo Lecci Lopez: Com'è il file padel in Giappone ?

Koji Nakatsuka :"Noi abbiamo 27 tribunali in Club 15, Con 600 licenziatari e che pagano la quota associativa annuale per partecipare ai tornei. Crediamo che ci sia 20 seguaci che suonano almeno una volta all'anno. Tutti i campi sono pieni nei fine settimana ".

“Il Giappone è diviso nella parte orientale di Tokyoe la parte occidentale da Osaka. I tribunali sono distribuiti approssimativamente 50 / 50 in queste due regioni. In termini di giocatori e livello, la stragrande maggioranza è dalla parte di Tokyo. Stiamo lavorando per sviluppare il padel in tutte le parti del Giappone ".

“Solo dei 27 tribunali 5 sono al coperto. In città come Nagoya ou Osaka, i tribunali nascono all'interno di infrastrutture come centri commerciali. Abbiamo poca terra vuota in Giappone, quindi ne approfittiamo nelle grandi città. Sul parcheggio su tetti. È molto tipico del Giappone e penso che stiamo ottimizzando bene questi spazi ".

“Se il Covid ce lo permette, dovremo avere 20 tribunali aggiuntivi entro il 2021 o il 2022 ".

Giappone padel uomini di associazione giocatori

Un forte aumento del livello dei giocatori

Lorenzo Lecci Lopez: Qual è il livello dei migliori giapponesi. Abbiamo già visto un giapponese al WPT, potremmo vederlo più regolarmente?

Koji Nakatsuka :"Sì, naturalmente. Stiamo lavorando per questo, e il livello dei giocatori giapponesi sta progredendo enormemente. La scorsa settimana abbiamo avuto il Tutto il Giappone, che è il nostro Final Master. Siamo stati in grado di mostrare su YouTube il livello che i giocatori giapponesi hanno ora. Noi abbiamo visite 50 000 sul canale da molti posti in tutto il mondo. La finale maschile è stata seguita da 350 persone in diretta. Voglio anche ringraziare tutti i nostri sponsor e lo staff del JPA. " 

Lorenzo Lecci Lopez: Che rapporto hai con la Japanese Tennis Federation?

Koji Nakatsuka : "Non siamo ancora veramente in contatto con la federazione tennistica. È importante che possiamo lavorare insieme, non vogliamo opporci al tennis. Siamo un'associazione indipendente ma è importante unirsi per lo sviluppo dello sport ".

Youichi takahashi koji nakatsuka padel giappone

Ottieni visibilità con le celebrità e le Olimpiadi

Lorenzo Lecci Lopez: In condizioni speciali, Tokyo ospiterà i Giochi Olimpici. Il padel può trarre vantaggio dal movimento sportivo guidato dalle Olimpiadi?

Koji Nakatsuka : "Il Covid ci ha colpito molto. Avevamo pianificato delle cose JO, ma purtroppo non saremo in grado di farli. È difficile prendere decisioni ufficialmente ".

Lorenzo Lecci Lopez: Kei Nishikori e Naomi Osaka hanno un'ottima immagine in Giappone. In che misura il filee padel può trarre vantaggio dal loro status?

Koji Nakatsuka :“Kei e Naomi vivono negli Stati Uniti, ma la loro immagine è importante. Penso che stiano giocando padel anche lì. Molti giocatori di tennis giapponesi giocano padel, per esempio Yoshi Nishioka o Kimiko Date. Dobbiamo tutti lavorare mano nella mano. "

Lorenzo Lecci Lopez: Yōichi Takahashi, il creatore dell'anime "Olive and Tom" è un fan di padel e l'abbiamo visto il tuo canale youtube. Cosa fa il padel che una celebrità così grande è interessata a questo sport?

Koji Nakatsuka :“È essenziale perché queste celebrità hanno una grande influenza, soprattutto sui social network. Youichi Takahashi lo adoro padel, suona una volta alla settimana. Fa anche parte dell'JPA ed è venuto a vedere la finale dell'All Japan. Pensa anche a disegnare un nuovo animato con padel. Tutto questo ovviamente ci aiuta, perché dà visibilità ".

“Abbiamo anche celebrità televisive, con attrici e attori di serie TV o musicisti che recitano padele questo ci aiuta a diffondere lo sport ".

Fai dell'Asia un pilastro di padel mondial

Lorenzo Lecci Lopez: Riguardo al Comitato Asia-Pacifico di cui lei è presidente. Quali sono i progetti concreti e come procede lo sviluppo in questa parte del mondo?

Koji Nakatsuka :"Il Comitato Asia-Pacifico nasce con l'obiettivo di organizzarsi tra i continenti. Negli ultimi anni, il padel è cresciuto a livello globale e il FIP con il suo corpo centralizzato non poteva gestire tutto. Luigi Carraro quindi mettilo a posto. "

“Ora abbiamo 6 leader (Australia, Thailandia, Cina, Iran, India e Giappone). Ogni due mesi organizziamo riunioni in videoconferenza per fare proiezioni per il futuro ".

“Stiamo principalmente parlando diimpianto di sport, e la metodologia di ciò che abbiamo messo in atto in Giappone. Per lo sviluppo di padel, è importante seguire il comunicazione, la coincidenza e mercato. Forma un cerchio di cui devi nutrirti per portare avanti lo sport ".

“Da parte promozione, l'impiego di i social network è fondamentale. Trasmettiamo così lo sport. Vogliamo creare influenzatori padel. Da parte coincidenza, organizziamo il Coppa d'Asia ogni due anni. Unifichiamo inoltre tutte le regole e i punti delle classifiche in tutti i paesi dell'Asia-Pacifico. Stiamo anche lavorando su formazione per formatori. Da parte mercato, riguarda principalmente la ricerca di nuovi sponsor. "

“Al momento lo abbiamo 300 atterra in tutto il continente e 50 fan. È molto poco rispetto alla popolazione che abbiamo. Noi possiamo raggiungere milioni di persone. Siamo sulla buona strada per arrivarci. La regione Asia-Pacifico ne sarà un pilastro padel In tutto il mondo!"

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.