La Federazione Francese di Tennis è lieta di annunciare di aver appena raggiunto 1 iscritti. Il dato di fine stagione sportiva 115/000 è già stato superato (la stagione sportiva 2022/2023 si è conclusa il 2022 agosto 2023 con 31 iscritti)! Questo risultato conferma il reale entusiasmo del pubblico per il tennis, padel o anche il beach tennis in Francia. La FFT non registrava un numero così elevato di licenziatari dal 2012. 

La FFT ha registrato un aumento dei licenziatari del 5,62% rispetto allo scorso anno e dell’11,07% rispetto alla stagione 2022 (alla stessa data). Sul totale delle licenze ci sono 1 licenze multi-racchetta e 006 licenze Padel (aumento del 91% rispetto allo scorso anno). 

Il numero dei licenziatari cresce in parti uguali tra uomini e donne, con un aumento del 10% tra gli adulti.

Una nuova licenza di pickleball

La FFT intende continuare ad attrarre nuovi licenziatari e portare avanti questa dinamica. Offre quindi a chi desidera provare una delle discipline FFT o praticarla nuovamente, una licenza “discovery” che consente di giocare per tre mesi al prezzo di 3 euro. 

Al prossimo inizio dell'anno sportivo 2024/25, la FFT offrirà anche una licenza di pickleball, al fine di supportare questa nuova pratica che è stata recentemente integrata negli statuti della FFT. Questa licenza ti permetterà di partecipare alle competizioni e di avere una classifica nel singolo, nel doppio e nel doppio misto.

Lancio della nuova campagna promozionale

In occasione del torneo Roland-Garros, la FFT lancia la sua nuova campagna promozionale, disponibile su diversi media (film e immagini). L'obiettivo è attrarre nuovi professionisti, in particolare i giovani e il pubblico femminile. Attraverso il film, la FFT ha scelto un messaggio forte: il tennis ti permette di diventare la migliore versione di te stesso. Per supportare questa affermazione, la FFT ha deciso di evidenziare i giocatori dotati di superpoteri. 

Questa campagna è trasmessa nelle corsie dello stadio Roland-Garros dall'inizio della settimana di apertura e sui canali di France Télévisions dal 26 maggio. Resterà in funzione fino al prossimo anno scolastico.