I tuoi risultati nei tornei non ti si addicono più, né i giochi di pratica che giochi con il tuo partner abituale. Prima di commettere l'irreparabile e porre fine alla vostra relazione – o anche alla vostra amicizia – col botto – leggete quanto segue...

Iniziamo con un indovinello: qual è oggi la coppia più anziana nella top 10 mondiale maschile? E da quanto tempo è operativa questa squadra?

Ti stai asciugando? Un indizio: non si tratta più di Federico Chingotto e Juan Tello, i due argentini che insieme hanno giocato più di 300 partite. È stato lo scorso novembre che questa coppia ha suonato la sua ultima parte, dopo sette anni di lealtà senza macchia.

Prima di loro, altri due leggendari argentini avevano brillantemente dimostrato che la lealtà è buona in termini di padel : Fernando Belasteguin e Juan Martín Diaz sono stati il ​​numero 1 per 13 anni consecutivi, vincendo 170 finali su 191 giocate insieme. Belasteguín ha continuato a rivendicare altre tre corone, questa volta insieme al brasiliano Pablo Lima.

La pressione per i risultati aumenta

E ancora oggi, la coppia più anziana del World Padel Tour è quello con i migliori risultati: gli spagnoli Alejandro Galán e Juan Lebrón. I numeri 1 del mondo stanno entrando nel loro quarto anno come coppia, come ci viene ricordato questo articolo di Diario AS. Galán ha quindi concluso il 2020, 2021 e 2022 come numero 1, mentre Lebrón aggiunge il 2019, quando ha giocato con Paquito Navarro.

Nelle signore, Gemma Triay ha completato il suo terzo anno consecutivo nel firmamento, due dei quali con Alejandra Salazar al suo fianco. Ma sono superati in numero di anni di leadership dalle gemelle Alayeto, quattro volte numero 1 al mondo: a parte gli infortuni, queste due sono fedeli l'una all'altra da 15 anni!

Nonostante questi vari esempi di longevità vincente, il padel il professionista moderno è sempre più mobile, perché soggetto alla pressione dei risultati e forse a quella degli sponsor. Nella top 10 maschile, oltre a Galán e Lebrón, solo gli andalusi Momo González et Alex Ruiz – una coppia formatasi nell'aprile 2022 – hanno resistito al richiamo del mare e inizieranno insieme la stagione 2023.

Gli altri grandi protagonisti della prossima stagione hanno al massimo due mesi di vita in coppia: è il caso di Juan Tello e Paquito Navarro o di Federico Chingotto e Javi Garrido.

“Uno sport individuale che si gioca in due”

Tra le coppie completamente nuove del 2023, almeno due sono “remake”: Sanyo Gutiérrez et Fernando Belasteguín riunirsi dopo giocato insieme nel 2021 ; Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno si ritrovano più di 6 anni dopo l'incidente automobilistico del secondo, che aveva posto fine al loro sodalizio giovanile.

Infine, una nuova coppia al 100% sarà uno spaventapasseri: a 23 e 20 anni, Agustin Tapia et Arturo Coello compensano la loro relativa mancanza di esperienza con il loro incredibile talento e potenza di fuoco in grado di competere con quelli di Lebrón e Galán.

Coello Tapia precocità WPT 2022
Coello e Tapia, una coppia che fa già paura.

Questa stagione ci dirà se è meglio cambiare tutto per guadagnare freschezza e invidia o per costruire un progetto solido su vecchie fondamenta. Vi lasciamo meditare su questo ci ha confidato nell'ottobre 2021 Benjamin Tison, che ha appena svelato il nome di il suo nuovo partner :

“È diventato comune cambiare coppia all'inizio oa metà stagione. Tutti i migliori giocatori cambiano molto spesso. Sia per gli uomini che per le donne, ci sono molti cambiamenti dopo due o tre tornei. Dico spesso che il padel è uno sport individuale che si gioca in coppia. È ancora molto individuale. La facile via d'uscita è cambiare. Personalmente non sono un fan dei cambi veloci, dopo magari non funziona, ma bisogna darsi il tempo per conoscersi e fare qualche partita insieme”.

Benjamin Tison, francese n. 1

Dopo 40 anni di tennis, Jérôme cade nel piatto del padel nel 2018. Da allora ci pensa tutte le mattine mentre si rade… ma non si rade mai il pala in mano! Giornalista in Alsazia, non ha altra ambizione che condividere la sua passione con te, che tu parli francese, italiano, spagnolo o inglese.