Torna alla straordinaria avventura del padel francese nel club "La Playa" situato a L'Aia, nei Paesi Bassi, che ha ospitato la squadra nazionale dei Campionati Europei Padel 2 6 di dicembre.

La FIP si riunisce in ritardo

Sebbene convocati in ritardo dall'International Padel Federation (FIP), le nazioni di 9 erano impegnate, le squadre 16 (giocatori regolari di 6 e sostituti di 1) formavano il board del torneo. Notevole assenza di selezioni spagnole, in un contesto di conflitto interno tra federazione nazionale e internazionale. I migliori giocatori maschi portoghesi non hanno potuto essere allineati per ragioni simili.

In questo campionato di nazioni, ogni incontro si gioca nel migliore dei doppi giochi di 3 in due set vincenti.

Gli assenti hanno sempre torto, la squadra di Francia si è avvicinata alla competizione in posizione di favorita per la vittoria finale contro gli uomini e per il secondo posto, dietro intoccabili donne portoghesi.

Fasi preliminari relativamente tranquille

Nel sorteggio maschile, è stato necessario passare un match di posizionamento contro l'Italia per evitare un delicato quarto di finale. Di fronte ad avversari forti ed esperti, la vittoria francese fu decisa alla fine del terzo incontro decisivo.

Dopo grandi vittorie contro il Belgio e l'Italia di Sandrine Testud (ex 10 WTA, infortunato nella sua prima partita) e nonostante una breve sconfitta contro la Svezia, la squadra femminile si posiziona al vertice del suo gruppo evitando così Orco portoghese in semifinale.

Doppio scontro con il paese ospitante: Olanda contro Francia

Per la loro prima partita di playoff, le squadre maschili e femminili si sono opposte ai Paesi Bassi, paese ospitante, logicamente supportati dal suo pubblico: i bataviani hanno condotto la strada dura ai nostri campioni! I ragazzi hanno ottenuto la vittoria nei quarti di finale grazie a un punto ottenuto alla fine della terza partita, ancora una volta!

Nel sorteggio femminile, c'è una semifinale da giocare e quindi la possibilità di ottenere una medaglia proprio ora! Il turno di gioco è dalla prima partita che si vince dopo un combattimento nei set 3 del combattivo Emmelien LAMBREGTS e Line MEITES. La campionessa francese Laura CLERGUE / Audrey CASANOVA assicura quindi la qualificazione in due set asciutti. Sandy GODARD e Géraldine SOREL completeranno la dominazione tricolore allo stesso modo. La finale si opporrà quindi all'inevitabile portoghese che cede solo poche partite in rotta contro l'italiano.

Finale prima del tempo: Francia contro Belgio

Sulla carta la squadra del Belgio è uno spaventapasseri: 3 ex giocatori di tennis professionisti sono allineati: i fratelli Olivier e Christophe ROCHUS ma anche Laurent MONTOISY.

Per la maggior parte degli osservatori, questa semifinale maschile si oppone alle due migliori selezioni della competizione, lo spettacolo è stato anche all'appuntamento.

Il primo punto viene conquistato autorevolmente (6 / 3-7 / 6) dai belgi Jeremy GALA / Olivier ROCHUS contro Simon DESLIENS / Jérôme FERRANDEZ.

Spetta alla coppia di campioni francesi Jeremy SCATENA / Robin HAZIZA pareggiare e mantenere intatte le speranze di qualificazione nella migliore partita di questi campionati. Sono i belgi, che un po 'fuori controllo, provano un gioco che è quasi riuscito: rompi la loro coppia 1 Belgio e gioca in 2 abbinando una nuova coppia belga: Laurent MONTOISY / Laurent JEUNIAUX.

Il gioco inizia con difficoltà per i francesi a causa della perdita del primo set 7 / 6. In quel momento, la Francia è una delle uscite. L'incertezza continua ma i francesi equivalgono a un set ovunque. Il terzo set è giocato in un'atmosfera tesa con l'incoraggiamento di entrambe le parti a creare un'atmosfera degna della Coppa Davis! Le due coppie vengono tirate per i tiri ed è necessario attendere il pareggio sul set 3e per decidere tra le due squadre. I belgi passano ai punti 3 in finale, Jeremy e Robin finalmente vincono i punti 7 a 5. (4 / 6-6 / 1-7 / 6)

Per la terza volta consecutiva, il gioco sarebbe stato deciso nel terzo decisivo, e l'esperto Alexis SALLES e Cédric CARITE rivendicano la loro superiorità e vincono in due set (6 / 2-6 / 4) su Alec WITMEUR / Christophe ROCHUS .

Si noti che nell'altra parte del tavolo, la Svezia crea la sorpresa battendo la selezione tedesca.

Risultati storici!

Posizionando le sue due selezioni in finale, la Francia ha vinto i campionati 1 nazione numero 2015, senza dubbio, questo è un ottimo primo per la pagaia francese. Nei grandi concorrenti, i nostri team finalisti hanno due titoli europei a portata di mano!

Nella finale femminile, la selezione francese, composta esclusivamente da giocatori dilettanti, affronta il Portogallo, che ha diversi giocatori classificati nel WPT (World Padel Tour) e in particolare nel mondo dei giocatori di 15ème.

Nonostante la loro ferma volontà e combattività, e le parti in cui i portoghesi dovranno usare tutto il loro talento, il divario è troppo grande. Senza dover arrossire, l'arco francese 3 indica 0. Saranno comunque in grado di rivedere con orgoglio il loro viaggio che li porta alla medaglia d'argento!

Uomini secondari, siamo i favoriti, ma la Francia decide di assicurarsi la schiena piazzando la sua coppia No. 3 1 match. Conclusione: anche la finale maschile inizia con una sconfitta. Senza dubbio preso dalla pressione e dal rogo dell'evento, Jerome FERRANDEZ e Simon DESLIENS, nonostante un grande spirito combattivo, cadono su una coppia svedese 1 molto complicata da giocare. La nostra coppia francese quindi piega 6 / 0 - 6 / 4. Nota che questa coppia sperimentale composta dai due giocatori più giovani della squadra è allineata a causa del pacchetto di Laurent BOULADE. Non c'è dubbio che questa sconfitta a causa della mancanza di automazione, servirà tutti nelle campagne future per consolidare la sua esperienza.

L'incipiente incendio, i vigili del fuoco di servizio, Jeremy SCATENA e Robin HAZIZA, ancora una volta si equivalgono con autorità e talento, in due set asciutti (6 / 4-6 / 2). Mentre Rob, noto anche come "la zampa dell'esperto", distillava i suoi proiettili omicidi in tutta la larghezza del campo, il mercante di smash era arrivato la mattina della finale per Scat. Non ha esitato a mandare missili a pezzi in tutte le posizioni. La Svezia ha consegnato le armi nei set di 2 e ha permesso alla Francia di tornare ovunque nella partita 1.

Per la terza partita, decisiva per il titolo, Cédric CARITE e il capitano / giocatore della selezione Alexis SALLES tornano in pista più motivati ​​che mai e giocano alla perfezione.

La coppia cammina sull'acqua, mancando quasi nulla. La strategia dei francesi è semplice: nessuna colpa! E questa è una specialità fatta in casa del nostro francese. I lunghi scambi iniziano presto a far esplodere gli avversari svedesi e si inchinano 6 / 2 6 / 2, il caso è completato in meno di un'ora.

La Francia è il campione europeo del Team Paddle per la prima volta nella sua storia!

Solo una piccola ombra sul tabellone "è la mancanza di supporto logistico e finanziario della FFT per le squadre francesi"Spieghiamo i giocatori francesi all'unanimità, che hanno dovuto"cercare uno sponsor (HEAD) per sostenere alcuni dei costi ed equipaggiarli".

I campioni d'Europa:

Alexis SALLES (capitano)

Cédric CARITE

Jeremy SCATENA

Robin HAZIZA

Jérôme FERRANDEZ

Simon DESLIENS

Simon BOISSE

I vice-campioni d'Europa:

Laura CLERGUE

Audrey CASANOVA

Sandy GODARD

Géraldine SOREL

Linea MEITES

Emmelien LAMBREGTS

Monika BLANKSON HEMANS

(Capitano: Robin HAZIZA)

Classificazione maschile finale:

1 / Francia

2 / Svezia

3 / Belgio

4 / Portogallo

5 / Italia

6 / Paesi Bassi

7 / Germania

8 / Austria

9 / Svizzera

Classifica finale femminile:

1 / Portogallo

2 / Francia

3 / Italia

4 / Paesi Bassi

5 / Belgio

6 / Svezia

7 / Germania

Jean Marc Heriard e Jérôme Becasset - PADEL MAGAZINE

Jerome Becasset

Jérôme Béasset è il Paquito Navarro della squadra Padel Magazine. Offensivo su tutti gli argomenti del mondo del padel, torna su molti argomenti con un occhio sempre attento.