Fede Chingotto è stato uno dei migliori giocatori al mondo per diverse stagioni, ma abbiamo l'impressione che sia entrato in un'altra dimensione nel 2024. Un'impressione che può essere spiegata grazie all'analisi di Padel Intelligenza.

Chingotto in modalità attacco

Dalla sua associazione con Ale Galan, l'argentino ha raggiunto tre finali consecutive in tre tornei. La nuova formazione “Chingalan” è attualmente su una bella striscia di 13 vittorie consecutive dopo i titoli a Bruxelles P2 e Siviglia P2. Attualmente in semifinale della P2 di Asunción, la squadra è già posizionata come un contendente al trono del circuito Premier Padel. Per comprendere la magia di questa formula esamineremo l'evoluzione del gioco di Fede Chingotto.

Analisi Dinamica Chingotto

Questo grafico mostra chiaramente l'emergere del gioco offensivo dell'argentino. Nonostante il suo profilo difensivo, segue le linee guida del suo partner per pesare in attacco. Ciò si traduce in cifre interessanti: notiamo che supera la sua media del 4% di tiri vincenti a Bruxelles e Siviglia, due tornei che hanno fruttato trofei.

La linea tratteggiata evidenzia chiaramente il costante aumento dei punti vittoria realizzati dal Chingotto, ormai sopra il 4%. Inoltre, mantiene questo stato d'animo ad Asunción e vediamo che “Chingalan” si qualificò facilmente di nuovo per le ultime quattro.

Il “Super Raton” non fa nulla

Questo grafico illustra anche perché Fede Chingotto è uno dei migliori – se non il migliore – difensori al mondo. Già noto per non dare molti punti a questi avversari, il “Super Raton” è in procinto di purificare il suo gioco a un livello senza rivali. Possiamo vedere che la curva arancione che simboleggia gli errori non forzati diminuisce a partire dal P2 di Puerto Cabello.

Grazie alle prestazioni in Belgio e Andalusia, l'argentino ha aumentato la sua media di errori non forzati dal 3% a quasi l'1%. Basti dire che vedere un errore da parte di un nativo di Buenos Aires sta diventando raro quanto assistere a un'eclissi solare!

Questi due ingredienti combinati insieme fanno di Fede Chingotto un giocatore formidabile se unito alla potenza di fuoco di un bomber come Ale Galan. Capiamo meglio perché “Chingalan” ha una sola sconfitta in 18 partite giocate nel circuito Premier Padel...

Martin Schmuda

Un giocatore di tennis competitivo, Martin ha scoperto il padel nel 2015 in Alsazia ed è apparso in alcuni tornei a Parigi. Oggi giornalista, si occupa di cronaca padel pur continuando la sua ascesa nel mondo della pallina gialla!