Il pallonetto è uno dei tiri che ogni giocatore fa padel deve conoscere, usare e, se possibile, padroneggiare. Ma sappi che non esiste un solo tipo di pallonetto. Troviamoli.

Quando siamo principianti, quando non abbiamo mai toccato una racchetta in vita nostra, quando entriamo in campo, molto spesso il pallonetto diventa la soluzione per tenere la palla in campo. Con la pratica lo usiamo forse un po' meno per optare per l'attacco. Una buona cosa, ma non va trascurata perché può diventare un buon alleato tattico.

Quando suonare il pallonetto?

Questa è sicuramente la domanda che tutti si pongono. In realtà non c'è una regola, dipende un po' dall'umore e dal gioco di ciascuno. D'altra parte è interessante capire che bisogna giocare un pallonetto difensivo nelle situazioni difficili e un pallonetto d'attacco quando la situazione è più confortevole.

Il pallonetto della difesa

È qui che inizieremo. Immagina di essere posizionato "in casa" o zona di comfort e che i tuoi avversari ti costringano a giocare una palla fuori, lontano da essa. Per avere il tempo di recuperare, giocherai una palla alta che ti darà il tempo di tornare in zona sicura.

Sanyo Gutierrez lob WPT 2022 Reus

Questo tipo di pallonetto viene utilizzato anche quando dobbiamo urtare la palla andando indietro, o semplicemente quando la palla da giocare è troppo complicata. Il pallonetto di difesa può essere utilizzato per guadagnare tempo durante gli attacchi nemici. La tua tattica è quella di giocare al volo e poi tagliare il ritmo con un pallonetto difensivo.

Il pallonetto di difesa può essere utilizzato a diverse altezze. All'esterno niente paura, possiamo giocare molto in alto, ma all'interno dovremo fare i conti con il soffitto e sicuramente con un pallone giocato in diretta dagli avversari.
Insomma, come avrete capito, il pallonetto della difesa serve soprattutto per recuperare una posizione persa in difesa costringendo gli avversari a tornare in fondo o a giocare un pallone alto.

Il pallonetto d'attacco

Non più cercare l'altezza, l'obiettivo qui è o spingere gli avversari fino in fondo alla pista, o costringerli a giocare una bandeja. Per questo tipo di pallonetto, saremo messi in casa al momento dell'impatto, il che significa che avremo più controllo sulla palla.

L'idea sarà quella di giocare più sulla profondità, sulla precisione, che sull'altezza, per evitare che gli attaccanti abbiano la migliore posizione di attacco. Se il pallonetto è ben giocato, gli avversari dovranno tornare in fondo alla corsia con una palla da negoziare in angolo.

Questo pallonetto d'attacco appare nei giocatori di livello intermedio che stanno iniziando a implementare una tattica di gioco. Tirare al volo gli avversari sotto il livello della rete e poi spingerli indietro è una delle opzioni di gioco.

Lavora l'altezza

È più una tattica all'aperto che un club al coperto, il fatto di variare l'altezza del pallonetto. Scoprirai che alcuni giocatori sono programmati per giocare bandejas seguendo una certa altezza del pallonetto, ma quando cambia sono completamente persi, realizzando il fallo o dandoti una palla d'attacco. Non esitate a giocare con le condizioni atmosferiche, la luce... per disturbare il più possibile i vostri avversari facendoli "superare in astuzia".

Conclusione

Il pallonetto a padel è una mossa difficile in quanto richiede precisione e tecnica se usata in attacco, ma abbastanza semplice se usata in difesa. Ben posizionato nella tua zona di comfort, in pericolo lontano dalla tua casa, all'interno o all'esterno, dipende da te; il pallonetto è una tattica di gioco del padel che non va assolutamente trascurato.

Julien Bondia

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.