Padel Magazine - Ruben Castilla ci permette di vedere oltre, spiegando i benefici di questo sport per gli atleti con disabilità ... Per scoprirlo su una pista da paddle, scopri il nostro album fotografico e i nostri video sulla nostra pagina facebook.

Padel Magazine : Ciao Ruben, sei un famoso giocatore di paddle con disabilità, puoi raccontarci la tua storia intorno al padel ...

Ruben Castilla: Innanzitutto mi chiamo Ruben Castilla, sono un giocatore professionista di padel in Handisport da ormai 5 anni. Sono un giocatore che gioca a sinistra. Conosco molto bene gli sport con la racchetta come il tennis e questo aiuta molto. Oggi con il mio compagno di squadra Oscar Ageo, siamo i numeri uno al mondo. Dimostra che anche con disabilità, anche con problemi alle gambe, possiamo praticare lo sport, divertirci e diventare potenti.

Padel Magazine : Mi hai spiegato che il padel era uno sport che ti aveva aiutato personalmente, perché?

Ruben Castilla: Enormemente, il padel non solo ti aiuta fisicamente, a ripararti, ma ti aiuta anche nella vita di tutti i giorni, ti aiuta anche a livello sociale. Grazie anche al mio livello, ho una vita internazionale. Ho l'opportunità di giocare con persone senza handicap. Per me, il padel mi permette di essere molto più operativo. Con il padel, ho tutto ciò di cui hai bisogno.

Padel Magazine : Ma non hai suonato molto padel prima del tuo incidente?

Ruben Castilla: ho praticato la pagaia prima del mio incidente e in realtà non è poi così male ed ero decisamente meglio. Tuttavia, con le mie attuali capacità, siamo diventati i numeri della Spagna.

Padel Magazine : Quindi possiamo divertirci e giocare al padel abbastanza velocemente?

Ruben Castilla: Sì, certo, è possibile. Ma si allenerà per acquisire un livello che ti permetta di giocare bene. Ma sì, è uno sport facile, accessibile. Ma è uno sport che dobbiamo testare, poiché esiste una comunicazione di questo tipo in questo sport, aiuta a continuare e migliorare in questo sport.

Padel Magazine : In precedenza, mi hai detto che c'era un lato molto sociale nel padel, puoi spiegarti?

Ruben Castilla: socialmente il padel può portare molte cose alle persone, aiutarle a farsi da sole o rifarsi. Il padel è un gioco: giochiamo con e contro le persone. È molto interessante Con le persone 4, è ovviamente molto più interessante che giocare da soli. Essere 2, giocare con qualcuno in un piccolo spazio porta molte cose positive. Puoi anche giocare con la tua famiglia, tua moglie, i tuoi figli, i tuoi amici ... Questo è molto importante e rende più difficile l'accesso alla differenza con altri sport. Non abbiamo un cattivo odore, anzi. È un'attività svolta in un gruppo. È molto gratificante.

Padel Magazine : Giochi con il tuo padel di famiglia come se l'handicap non esistesse più ...

Ruben Castilla: Siamo in due a giocare contro altre due persone. Questo rende 4, e quindi permette di incontrare molte persone, di esercitarsi con la sua famiglia. L'handicap scompare. E come promemoria, siamo nel gioco con due rimbalzi che migliorano ulteriormente la fluidità del gioco. Vi sono mille ragioni per imbarcarsi nel padel per non disabili o disabili.

Franck Binisti - Padel Magazine

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.