Léa Godallier ha fatto un notevole ingresso nel mondo del padel. Per più di un anno, è diventata una giocatrice essenziale della pagaia francese. Considerato in un anno come uno dei migliori giocatori sulla destra, Patrick Fouquet la convocò ai corsi di paddle della squadra di paddle francese. Una rapida evoluzione. Dove si fermerà?

Prima di parlare del futuro, puoi dirci come ti sei trovato nel padel?

Ho lasciato Biarritz per andare a Bordeaux per i miei studi e stavo per allenarmi al Tennis in un club che conosco da molto tempo, il Tennis Club Bordeaux, che ha un campo da paddle. Ci ho provato e mi sono subito appassionato.

Giocare a tennis mi ha aiutato. Quando ho iniziato a padel, ho trovato colpi come il pallavolo. È davvero il gioco con il bicchiere che è stato il più difficile.

Come i giocatori di paddle che vengono dal tennis?

Sento che ci sono sempre più persone provenienti da Tennis rispetto a prima. Quindi ora trovo più giocatori, soprattutto ragazzi, e poi tutti giocano bene. Prima che fosse una nuova attività, molte persone stavano iniziando.

significa che la competizione è più dura aspettarsi di essere nel Team France Padel?

Onestamente, non vedo le altre ragazze come competitive perché siamo una squadra. Voglio solo continuare a godermi il campo come sempre. E le ragazze che saranno scelte per rappresentare il nostro Team France se lo meriteranno.

Le tue preferenze nel padel?

Mi piacciono i colpi in contatto, correre gli avversari 🙂 e purtroppo a causa di ciò perdo l'aggressività quando ho le palle attaccanti.

Il tuo partner per i campionati di Francia?

Quest'anno per i campionati di Francia giocherò con il mio Van Daele (Redattore Marianne Van Daele)

Un colpo di bocca?

Purtroppo non ho un carattere molto forte. Mi piace quando le cose vanno bene. Ma se dovessi spingerne uno, vorrei che il padel mantenga questo spirito amichevole e la mentalità del Tennis non ha troppo posto nel padel.

Intervista di Franck Binisti

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.