C'è stato un tempo in cui il padel era uno sport molto confidenziale, con relativamente pochi tifosi, giocatori a cui ci si poteva avvicinare molto facilmente, ma le cose sembrano cambiare...

Infatti, la padel diventa uno sport sempre più popolare, viene trasmesso in televisione in molti paesi, genera sempre più soldi, e questo è ovviamente un'ottima cosa per tutti coloro che apprezzano questa attività e sognano di vederla competere con i maggiori sport. Ma naturalmente, questo sviluppo comporta cambiamenti meno apprezzabili per i fan.

Lo abbiamo visto due volte nell'arco di una settimana: la prima le migliori coppie di padel in tutto il mondo hanno deciso di ignorare Betclic Premier Padel Bordeaux P2, poi i migliori spagnoli hanno scelto di non partecipare agli Europei 2024.

Ormai molto conosciuti (alcuni superano il mezzo milione di follower su Instagram) e ben pagati, con, secondo le nostre fonti, succulenti contratti con alcune società, i migliori giocatori di padel in tutto il mondo non hanno più realmente bisogno della visibilità di un Campionato Europeo o del premio in denaro di una P2. Preferiscono concedersi una settimana prima di un Major per trascorrere del tempo con gli sponsor, riposarsi, allenarsi o partecipare ad eventi che possono essere più redditizi e meno restrittivi di un torneo...

Questa è un'osservazione abbastanza ovvia, stiamo assistendo ad una sorta di starificazione tra i migliori giocatori di padel del mondo. E questo è certamente solo l'inizio: il di più padel diventa popolare, tanto più i giocatori avranno bisogno di vivere in una sorta di bolla per esibirsi ai massimi livelli, un po’ come le stelle del calcio o del tennis. È un po' un dispiacere per i tifosi che hanno voluto trarre vantaggio da questa vicinanza con i campioni ma è un fenomeno logico e come abbiamo visto ultimamente i giocatori sono sempre più allenati e competitivi, e lo spettacolo non è ancora migliore. Un altro punto importante, per poter essere un giorno ai Giochi Olimpici, il padel deve aumentare la sua popolarità in tutto il mondo, e questo è in parte ottenuto attraverso personalità forti, che fanno sognare e fanno venire voglia di mettersi in gioco nell'attività!

Team Padel Mag

il team Padel Magazine cerca di offrirti dal 2013 il meglio di padel, ma anche sondaggi, analisi per cercare di capire il mondo padel. Dal gioco alla politica del nostro sport, Padel Magazine è al tuo servizio.