Rant di David Matéo, il fondatore del circuito di padel français VIA PADEL e co-organizzatore di AUMENTO DELLA FIP Canet-en-Roussillon e FIP ORO Perpignan, sulla mentalità “tennis” che guadagnerebbe terreno su quel “padel".

Ritorna su questo tema.

“Alcuni sono fuggiti dal tennis a causa di questa mentalità”

“Vedo che c'è stata un'evoluzione nel comportamento negli ultimi mesi nel padel. il padel va a gonfie vele, i tornei di padel sono regolarmente pieni. Questa è un'ottima notizia. 

Ma, per me, il padel può perdere il suo spirito amichevole se non stiamo attenti. Ho identificato diversi comportamenti che stanno guadagnando importanza negli ultimi mesi. 

Non voglio oppormi al tennis padel, ma la mia conclusione è:

  • Una parte significativa dei problemi viene dai tennisti
  • Sono recentemente sbarcati nel padel

Sì, abbiamo anche identificato alcuni veterani e abituati ad alcuni di questi comportamenti. Quando eravamo meno era più facile da gestire qualche anno fa e potremmo aver commesso l'errore di accettare questi modi di fare le cose. 

Ma con il boom padel, dobbiamo davvero stare più attenti”.

“Pacchetti sempre più numerosi”

“È diventata un'abitudine, non possiamo tenere un torneo di padel senza avere questi soliti pacchetti. 

Il problema è che alcuni sono recidivi. Ma il più delle volte si verificano il giorno prima, per non dire, per alcuni, poche ore prima della partita. E a volte nemmeno per niente! [NdR: senza preavviso del pacchetto]

In alcuni casi, ci sono certamente spiegazioni logiche. Ma non abbiamo intenzione di mentire a vicenda, sappiamo che la grande maggioranza di queste perdite si verificano una volta che le tabelle sono rese pubbliche.

Quando mostriamo le galline sulla nostra applicazione prendiamo i pacchi ma quando non li mostriamo, ci lamentiamo! Quindi che si fa? Rivolgo la domanda ai giocatori: cosa proponete come soluzione? 

Perché alcuni non vogliono giocare contro altri, perché potrebbe essere un brutto pareggio, ci troviamo di fronte a questo fenomeno che è sempre più complicato da controllare. 

Anche se non è una questione di soldi, quello che mi sorprende è che alcuni di questi stessi giocatori non vogliono pagare la quota di iscrizione e quindi trasferire tutte le conseguenze del loro comportamento all'organizzatore del torneo".

“Il comportamento in campo può degradare la concorrenza”

“Osserviamo una catena di comportamenti scorretti. 

Comportamenti oltre i limiti che vengono a rovinare un momento di piacere, con giocatori che se ne vanno senza finire le partite, debiti non pagati, 30 minuti di ritardo senza una buona ragione, nuovi giocatori che si distinguono dal loro 1° torneo per essere irrispettosi verso gli avversari, last minute prelievi... 

Credo che forse qui ci sia un'educazione da fare con tutti questi nuovi giocatori che si stanno accalcando per dire loro: "benvenuti, siamo lieti che tu sia qui, ma non dimenticare anche di rispettare gli organizzatori, i tuoi partner e gli avversari" . 

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.