Le semifinali di P1 argentino ieri sera hanno pronunciato il loro verdetto. E non a caso saranno le due migliori coppie maschili del momento a contendersi il titolo.

Coello e Tapia imperturbabili

I numeri 1 e 2 del mondo hanno dovuto confrontarsi con Mike Yanguas e Javi Garrido, che uscivano da una partita ad alta tensione nel turno precedente. Più ispirati e più efficaci al servizio, Coello/Tapia partono bene e passano in vantaggio fin dal primo atto.

Nel secondo turno, Yanguas e Garrido hanno reagito. Il doppio si è rifatto alla grande mettendo in frigo Arturo Coello (33% di palloni giocati) e strappando un tie-break mozzafiato. Uno scenario che non ha preoccupato la coppia ispano-argentina, che ha mantenuto tutta la lucidità nei momenti più accesi. Agustin Tapia (48 punti diretti!) viene eletto MVP della partita. Punteggio finale: 6/3, 6/7, 6/2 in 2 ore e 18 minuti di gioco.

“Chingalan” licenzia i Superpibes

Martin Di Nenno e Franco Stupaczuk hanno trovato il loro cruccio. Battuti a Siviglia e Asunción, gli argentini sono caduti nuovamente contro Chingotto e Galan, che si sono qualificati per la quinta finale consecutiva (6/3, 6/3).

La testa di serie numero 2 ha dominato l'incontro testa e spalle. Più regolare e più incisiva, ha potuto contare su un Galan di grandi serate con 21 punti conquistati e 6 errori non forzati. Eppure è stato Fede Chingotto il più chiamato in causa (62% dei palloni giocati)…

Le due squadre sono ormai testa a testa (due incoronazioni ovunque) nei loro scontri. Chi solleverà per primo la terza coppa? La risposta tra poche ore, al termine di una finale che sarà trasmessa in diretta su Canal + alle 19, con Julien Guerre e Laura Clergue alla telecronaca.

È stato attraverso suo padre che Auxence ha scoperto il padel, sei anni prima. Oggi segue con passione il circuito internazionale e stuzzica il pala nel suo club di allenamento, il Tolosa Padel Club. Lo trovate anche su La Feuille de Match e LesViolets.com, due media specializzati sul Toulouse Football Club.