È Maxime Moreau, sempre così sorridente e amichevole, che è passato davanti alla nostra macchina fotografica per discutere con noi le sue impressioni su questo incredibile Greenweez Paris Premier Padel Major. Il francese ripercorre anche la sua carriera e ci racconta le sue nuove abitudini alimentari.

“Le persone scopriranno davvero il padel grazie a questo torneo”

“Ovviamente sono molto felice di essere qui, l'infrastruttura è incredibile. Vorrei ringraziare il Federazione Francese di Tennis per tutto il lavoro svolto.

E poi questo lavoro ha dato i suoi frutti perché martedì durante le fasi di qualificazione abbiamo potuto constatare che il pubblico era accorso numerosissimo per supportare i giocatori francesi. Sulla traccia 3 stavano giocando Manu Vives e Yann Auradou e possiamo salutare la squadra di Padel Horizon, vieni a sostenerli. Atmosfera molto bella, le persone saranno in grado di rendersi conto di cosa sia padel. Questo evento attirerà gli amanti del tennis che scopriranno il padel quindi sarà fantastico.

“La FFT sta facendo un ottimo lavoro”

“Penso alle dimensioni padel è davvero cambiato da quest'anno, per voi media come per noi giocatori. Se tu Padel Magazine e altri media non c'erano, non esisteremmo nemmeno noi, quindi siamo molto felici. Le padel sta diventando sempre più professionale e sappiamo perché ci alleniamo. Devi essere consapevole di quanto sei fortunato ad essere qui."

"Ho iniziato nel 2016 credo, finale del campionato regionale con Laurent Bensadoun contro Robin Haziza e Jérémy Scatena. E ricordo di essermi qualificato per la Francia. All'inizio abbiamo giocato padel davvero amatoriale, suonavamo P1000, P500 e all'epoca non si chiamava nemmeno così. C'è stato anche molto lavoro da parte della Federazione francese di tennis, che ha investito in questo sport."

Massimo Moreau a Greenweez Paris Premier Padel Major

"Diventa migliore"

"Devi evolvere e migliorare giorno dopo giorno ed essere grato per tutti questi eventi che puoi svolgere grazie alle persone che ci lavorano”.

Fin dal suo debutto abbiamo visto Maxime Moreau variare le sue posizioni in pista. Inizialmente un giocatore di destra, è passato gradualmente all'altra metà del suo campo per diventare oggi un giocatore di sinistra al 100%. Tuttavia è vero che a volte capita di vedere alcune coppie cambiare durante un incontro o addirittura cambiare posizione in pista. Potrebbe fare lo stesso presto?

“Sì dopo è molto probabile che giocherò ancora a destra, è nella continuità delle cose di sicuro. Comunque attualmente mi sento bene a sinistra, mi diverto molto e mi trovo perfettamente d'accordo con i miei compagni di squadra a destra. Oggi non ho motivo di giocare a destra”.

Maxime Moreau e Jérôme Inzerillo a Greenweez Paris Premier Padel Major

“Ho dovuto aggiornarmi sulla mia dieta”

L'abbiamo visto, il padel sta diventando sempre più professionale e i giocatori sono costretti ad adottare sempre più uno stile di vita irreprensibile per raggiungere i propri obiettivi. E l'attuale numero 5 francese?

“Sono stato seguito da un naturopata per alcuni mesi. Ho dovuto recuperare perché non stavo mangiando molto bene in quel momento. Ora mi sento meglio fisicamente, ho perso peso.
Il nostro corpo è come una macchina, se non gli dai i cibi giusti non funziona. A volte è un po' complicato nei tornei perché non abbiamo tutti i cibi migliori da mangiare, ma è fondamentale per la mente, gli infortuni e la vita quotidiana”.

“Riguardo alle partite sì penso che sia sempre molto importante prendere qualcosa, lo si vede spesso durante le partite di tennis o padel. I giocatori mangiano regolarmente bar, frutta o bevande speciali. Se lo fanno, deve essere buono”.

Per vedere questo video per intero, basta cliccare qui sotto.

Sebastien Carrasco

Fan di padel e di origine spagnola, il padel scorre nelle mie vene. Molto felice di condividere con voi la mia passione attraverso il riferimento mondiale di padel : Padel Magazine.