Momo Gonzalez arriva al nostro microfono dopo la sua vittoria con Alex Ruiz nei quarti di finale di Betclic Premier Padel Bordeaux P2.

Vittoria contro Benitez/Cepero (6/4 4/6 2/1 abbandono)

“Non abbiamo disputato, diciamo, la nostra migliore partita se la confrontiamo con quelle precedenti. Credo che avessimo un po' di pressione perché perdevamo da un po' nei quarti, eravamo sempre vicini ma non ci riuscivamo. Alla fine non avremmo voluto affrontare così l'infortunio di Miguel che è un ottimo amico. Spero che non sia una cosa troppo seria e che possa giocare la prossima settimana a Roma”.

“Da parte nostra penso che stiamo giocando molto bene. All’inizio del terzo set eravamo di nuovo a un ottimo livello, avevamo fatto il break quindi sono contento del nostro livello e spero che continueremo domani”.

La pressione di essere testa di serie 3 a Bordeaux?

“Siamo la coppia numero 3 quindi ci sono coppie più favorite di noi (ride). Uno di loro ha già perso ma il seme 1 è ancora lì (Bela/Tello). Quindi no, penso che la pressione riguardasse più la possibilità di qualificarsi per una semifinale. Ma ora penso che non ci sia più pressione, ci siamo sentiti molto a nostro agio fin dalla prima partita, giochiamo, ci divertiamo e penso che si veda in campo perché giochiamo ad un livello abbastanza alto!”

La separazione di Chingotto

“Alla fine siamo abituati, sappiamo che possiamo iniziare un progetto ma che può interrompersi in qualsiasi momento. Alla fine è normale, Fede ha avuto un'offerta da un numero 1 come Galan, impossibile dirgli di no. È sempre un momento difficile, perché non ci piace mai essere lasciati andare dal partner, anche quando avrebbe senso. Quindi abbiamo iniziato questo progetto con Alex e stiamo migliorando poco a poco. I primi tornei forse non sono stati dei migliori, ma piano piano ci stiamo ritrovando”.

Versione 2.0 di Ruiz/Gonzalez

“Penso che siamo migliorati entrambi, siamo maturati da soli e penso che ora stiamo meglio sia individualmente che come coppia. Abbiamo progredito anche a livello mentale, sotto tutti gli aspetti. Siamo una coppia più completa e penso che non abbiamo ancora raggiunto il massimo di quello che possiamo fare, ci stiamo avvicinando e spero che potremo essere molto meglio di quanto siamo attualmente”.

“Io e Fede ci stavamo lasciando, Alex e Tello si stavano separando, abbiamo parlato entrambi, prima al telefono poi di persona. Voleva giocare con me, io volevo giocare con lui, eravamo ciascuno la migliore opzione per l'altro, abbiamo discusso insieme dei nostri obiettivi, di questa nuova esperienza. Sono molto contento di come sta andando”.

Quando uscirà il primo titolo di Momo Gonzalez?

“Ho giocato cinque finali, ho vinto tornei di categoria inferiore (WPT Challenger e Open 500), sono ancora qui, ma vediamo che è molto difficile vincere titoli, non ogni anno vincono solo tre o quattro coppie. . Il titolo è qualcosa di molto difficile da raggiungere ma non sono mai molto lontano, ho sempre fatto semifinali, finali, non ho nulla da rimproverarmi, credo di giocare bene, lotto sempre e lo sono. ancora giovane e credo che un giorno arriverà”.

“Per il momento c'è solo la prima P2 senza la Top 4, le altre erano toste come una P1 o una Major. Lì se vinciamo il torneo sarò molto felice, ma ad essere sincero, voglio vincere un torneo dove ci sono tutti i migliori e batterli.

E il Genova P2?

“Al momento non lo sappiamo, dipende tutto dal calendario. È un calendario con molti tornei, il Genova si svolge poco prima di Malaga, che è un torneo che non vedo l'ora di fare, quindi non lo sappiamo. Dipenderà da cosa vogliamo fare per prepararci per il Malaga, da come finiremo questo torneo… Non posso ancora dire nulla perché la preparazione per i tornei è molto importante”.

Il video nella sua interezza:

https://youtu.be/C4WYduqgpzs

Xan è un fan di padel. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Preparatore fisico di diversi padel, scopre post atipici o tratta argomenti di attualità. Ti dà anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di padel !