Gilles Moretton è nuovo presidente della Federazione Francese di Tennis. Risponde alle domande di Padel Magazine riguardo al piano di sviluppo di padel in Francia per gli anni a venire.

“Dobbiamo progredire padel"

Franck Binisti: Sappiamo che i club sono il cuore del tuo progetto. I club privati ​​stanno pagando a testa alta per questa crisi sanitaria, e alcuni hanno dovuto chiudere i battenti, sostenendo di essere i "grandi dimenticati dalla FFT". Ci sarà un cambiamento a questo livello?

Gilles Moretton:"Crediamo fortemente in padel. Abbiamo un vero progetto, è un'opportunità per noi. Questo è uno sport su cui dobbiamo progrediree abbiamo idee. "

"Credo che club modello padel privato è una storia di successo, perché cercheranno nuovi praticanti e li accoglieranno nelle migliori condizioni per trattenerli. Come sai abbiamo un file vero difetto di lealtà nel nostro sistema. "

"Un giocatore su due non torna"

"Nella mia lega, sui nuovi licenziatari, Il 50% dei praticanti non torna. Questo è valido per gli adulti e anche per i giovani. Il nostro primo lavoro sarà questo fedeltà persone che vengono a scoprire la nostra attività. "

“A livello privato, questa preoccupazione per il cliente è una vera preoccupazione perché per loro è vitale. Ci sono sforzi che sono stati fatti. L'ho capito su progetti come il PSR (supporto e piano di recupero) sono stati erogati aiuti ai club in difficoltà. È abbastanza recente e pensavo ci fosse un'indennità per i club privati, ma potrei sbagliarmi ".

Il Roland-Garros di padel

Franck Binisti: Il progetto Roland-Garros Padel sarà una priorità per la nuova squadra? 

Gilles Moretton:"Non conosco questi file solo superficialmente quando mi vengono presentate durante le pochissime commissioni. Perché da settembre c'è stato un solo CST (Higher Council of Tennis) che avrebbe dovuto fare la sorveglianza, ma che a mio parere non ha supervisionato molto, e non c'era il consiglio dei presidenti di lega di lunga data. Non abbiamo informazioni su quanto deciso."

“È un elemento importante. Quindi non posso rispondere su questo tipo di argomento perché non ho più informazioni. "

“Te lo prometto, comunque Non ti lascerò andare. Lavoreremo tutti insieme per capire e darti risposte più precise. La differenza è che avrai una squadra davanti a te dove spesso c'era solo un uomo che decideva. "

Trova l'intero scambio qui:

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.