Padel Magazine - Dopo il torneo di Bilbao si potrebbe pensare che Carolina Navaro e Cecilia Reiter siano preoccupate. Eppure con più di 2500 punti di vantaggio sulla concorrenza, hanno un vero materasso di sicurezza per guardare avanti.

Tuttavia, se grattiamo un po ', ci rendiamo conto che i finalisti cambiano sempre di più. Vediamo, ad esempio, che Alejandra Salazar è nella posizione 10e mentre ha il potenziale per tornare in cima a 5 e anche perché non prendere il suo posto 1. E sono numerosi per poter applicare almeno nella parte superiore di 3.

Se analizziamo anche questa tabella ci rendiamo conto che a differenza degli uomini, la Spagna è molto più rappresentata. Perché? Difficile rispondere. Ma ci rendiamo conto che le squadre femminili in altri sport sono ben posizionate. La cultura sicuramente ma non solo.

Il dominio è 100 di lingua spagnola con headliner in Spagna: rappresentanti 7 contro 3 argentino nella top 10. Non sorprende nessuno. D'altra parte, Navarro e Reiter hanno trent'anni. Uno a 37 e l'altro a 31. Dobbiamo credere che dobbiamo spendere gli anni trenta per essere troppo nella gerarchia del padel mondiale.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.