In una conferenza stampa a Wimbledon, Novak Djokovic ha preso la parola per spiegare che “il tennis è in pericolo” e che deve affrontare nuovi sport, più moderni nell'approccio e meno costosi, come ad esempio le padel e sottaceti :

“In termini di innovazioni nel nostro sport, al di fuori degli Slam, dobbiamo trovare come attirare un pubblico giovane. Da un lato, il tennis sta andando bene, ma dall’altro, se guardi alla Formula 1, ad esempio, e a cosa stanno facendo in termini di marketing, per far crescere il loro sport, e quanto sono popolari le gare in tutto il mondo, Penso che dobbiamo fare meglio sui nostri rispettivi circuiti.

I Grandi Slam avranno sempre un bell'aspetto. Ma penso che i nostri circuiti debbano fare meglio. Abbiamo la fortuna di essere uno sport storico e globale. Uno degli studi realizzati dalla PTPA (Associazione Giocatori di Tennis Professionisti), tre o quattro anni fa, ha dimostrato che il tennis è il 3° o 4° sport più seguito al mondo, insieme al cricket. Il calcio è il numero 1, il basket il numero 2, poi il tennis e il cricket, ma il tennis è il numero 9 o 10 nella lista degli sport che sfruttano la loro popolarità, la commercializzano e la traggono vantaggio. Penso che ci sia molto spazio per crescere. Siamo uno sport piuttosto diviso.

Ci sono alcune cose che possiamo guardare e provare a migliorare. Dobbiamo aumentare il numero di giocatori che vivono di questo sport. Lei menziona molto raramente nei media che solo 350 o 400 giocatori, uomini, donne, giocatori di singolo e di doppio messi insieme, si guadagnano da vivere con questo sport su questo pianeta. Questo è molto problematico per me. Sì, stiamo parlando di questo vincitore di Grand Chelem chi vince questo o quello. Il focus è sempre sulla sommità della piramide, ma mai sulla base. Facciamo ancora un pessimo lavoro a questo livello. Molto brutto !

Il tennis è uno sport globale amato da milioni di bambini che prendono in mano una racchetta e vogliono giocare, ma non lo rendiamo accessibile. Non lo rendiamo davvero conveniente. Soprattutto in paesi come il mio che non hanno una federazione forte, a Grand Chelem, una storia o grandi budget. Quindi penso che collettivamente dobbiamo unirci tutti o creare una nuova fondazione, la pietra angolare di ciò che il tennis è veramente, il club tennis.

Oggi, la padel emerge e cresce. La gente ride un po’ e dice “Sì, ma il tennis è tennis. Il tennis è il re di tutti gli sport con racchetta”. È vero. Ma a livello di club, il tennis è in pericolo. Se non facciamo qualcosa, a livello globale, collettivo, il padel, il pickleball negli Stati Uniti convertirà tutti i club di tennis in padel o sottaceti. Perché è più redditizio. Puoi costruire tre corti di padel su un campo da tennis. I calcoli sono semplici. È molto più conveniente dal punto di vista economico per il proprietario di un club avere questi campi.

Queste sono alcune delle cose che volevo condividere. Nel complesso, dobbiamo affrontare tutte queste sfide e domande. Sono in circolazione da molto tempo. Non penso che li abbiamo affrontati nel modo giusto. »

Grazie a Tennis Legend per la trascrizione / Foto Facebook di Djokovic

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.