Il Padel sarebbe nato, secondo Sanchez-Alcaraz Martinez[1], in Messico in 1969, e inventato dall'uomo d'affari Enrique Corcuera. Quest'ultimo, che voleva costruire un campo da tennis intorno alla sua casa e non aveva abbastanza spazio, avrebbe costruito un campo di 20 metri su 10 con pareti con un'altezza di 3-4 metri. Avrebbe adattato le regole e le attrezzature. Decise di continuare a giocare con un rimbalzo a terra dopo che la palla colpì un muro e cambiò le racchette da tennis con una corda attraverso una racchetta di legno.

Diventa un membro PADEL MAGAZINE

Prima di allora, il tennis ha assunto altre forme e si è avvicinato alla pagaia inventata da Enrique Corcuera. Il primo modulo, chiamato "Paddle Tennis", è stato inventato dal reverendo nordamericano Franck Beal, che ha apportato modifiche in un campo per insegnare il tennis ai bambini. Pertanto, ha ridotto della metà le dimensioni del campo, ha introdotto una palla di schiuma e una racchetta di legno. Questa versione era molto popolare nel Michigan e specialmente nelle famiglie più piccole che non potevano permettersi di costruire un campo da tennis. In 1922, è nato un torneo di paddle tennis e l'anno successivo, le regole sono state approvate dalla United States Paddle Tennis Association (USPTAC). Questo sport è diventato così praticato in tutto il paese.

Allo stesso tempo, alla fine degli anni 1920, Freseddenn Blanchardy e James Cosswell hanno apportato alcune modifiche per migliorare la pratica e poter esercitarsi in inverno. Così, il "platform tennis" è nato nel distretto di Scarsdale a New York. L'obiettivo era consentire ai giovani del vicinato che non possono permettersi di andare nei club al chiuso per praticare sport anche in inverno, anche sulla neve. Per questo, hanno creato un sistema a piattaforma per essere in grado di rimuovere la neve accumulata più facilmente. Molto rapidamente sono state apportate modifiche: il contributo di una recinzione attorno al campo, una partita a doppietto, una palla di gomma e piccole racchette da neve. Questa pratica ha permesso di sostituire il tennis in molti stati degli Stati Uniti durante i periodi autunno-inverno.

Diventa un membro PADEL MAGAZINE

Tuttavia, la versione che è stata accettata dall'International Paddle Federation è quella di Enrique Corcuera, la prima menzionata in questa sezione. Questo sport è stato quindi importato in Spagna da uno dei suoi amici, Asfonso de Hohenlohe, che gli è piaciuto. Le prime piazzole spagnole sono nate al Marbella Club e molto rapidamente hanno molto successo.

In 1975, il milionario argentino Julio Menditengui, diligente visitatore di Marbella, fu testimone del successo del padel e decise di importarlo in Argentina. In pochi anni, il padel diventa in Argentina 2esimo lo sport più praticato del paese, con oltre 4 milioni di praticanti e il corso 10 000. Questo sport si è espanso rapidamente in Brasile, Uruguay, Cile e Paraguay.

[1] SANCHEZ-ALCARAZ MARTINEZ Bernardino Javier, "Historia del padel = Storia del padel", Materiale per la Historia del Deporte (Numero 11), 2013

https://www.upo.es/revistas/index.php/materiales_historia_deporte/article/view/800

Pierre Lemonnier

Pierre ha studiato STAPS e convalidato un master in gestione dello sport, dopo aver studiato a Reims, Francoforte e Lille. Ho scoperto il padel nel 2014 durante il mio anno Erasmus a Francoforte grazie a un amico spagnolo. Accidenti, quanto è bello il padel!