Mentre questo primissimo Open di World Padel Tour in Francia è appena iniziata, Padel Magazine avuto la possibilità di parlare con Pablo Ayma, il nuovo capitano della squadra maschile francese che è venuto ad assistere alle partite francesi durante questi pre-previa a Tolosa.

Ha parlato del livello di gioco mostrato dal tricolore ma anche delle sue sensazioni sul livello generale dei giocatori in Francia rispetto alla Spagna e di cosa consiglierebbe ai giocatori per progredire più velocemente.

“Sono sorpreso del buon livello di gioco”

“Sono piacevolmente sorpreso dal livello di gioco dei francesi.

Justin Lopes e François Authier sono riusciti a dimostrare tutto il loro talento contro buoni giocatori nella loro prima partita vincendo 6/1 – 6/4. Al secondo round hanno perso contro una coppia molto solida che aveva già partecipato a un tavolo finale in precedenza (NdR: Garcia/Vera). Non è stata una partita facile per gli spagnoli ei francesi sono partiti con la soddisfazione di aver solleticato gli avversari. Hanno perso sul punteggio di 4/6 – 6/7, hanno molto potenziale.

Anche Manu Vives e Yann Auradou hanno avuto un'ottima partita contro una grande squadra Hanno mostrato grande spirito in pista e non hanno lasciato andare nulla.

"Thomas Vanbauce è un ottimo giocatore ma..."

Per quanto riguarda Thomas Vanbauce, si è comportato molto bene nel suo primo match, anche se è stato un po' più facile vista la coppia che ha affrontato insieme al suo compagno Rikard Raad. Questo pomeriggio il livello è stato un po' più alto ma ha mostrato una buona faccia nella partita contro Prado/Gonzalez. È stato molto bravo per tutta la partita.

Thomas è tecnico, potente ma deve imparare a mettere più pressione al volo. È venuto al Barcellona per qualche giorno per fare uno stage per migliorarsi e anche in questa settimana abbiamo potuto vedere una vera progressione nel suo gioco.

De-Meyer-Vanbauce-FIP-Star-Trani-2022

Penso che Thomas dovrebbe mettere in pratica tutto ciò che ha imparato in Spagna, sia i consigli tecnici che quelli tattici. Fisicamente si vede che è in ottima forma, con il suo 1'90 è difficile per i suoi rivali lanciarlo in pallonetto ma secondo me direi che gli manca ancora un po' più di solidità in difesa. Vai a prendere quei palloni bassissimi che a volte possono dargli fastidio ma come ti dicevo è molto alto e questo può dargli fastidio anche in campo difensivo.

“I francesi meno professionisti degli spagnoli”

Abbiamo discusso con lui di ciò che manca ancora ai francesi per progredire e vedere il loro livello esplodere.

“Penso che in Francia si possa dire che i giocatori sono meno professionisti che in Spagna, vale a dire che per molti di più trascurano la parte fisica e nutrizionale.

Per quanto riguarda la parte fisica, in Spagna la maggior parte dei giocatori si allena più volte al giorno effettuando fino a tre cicli mescolando fisico e padel durante l'intera giornata. Ad esempio, questo è ciò che sta facendo Ben Tison.

Molte persone pensano che la parte fisica sia importante solo per vincere una partita ma per una competizione come oggi vincere una partita fa bene ma non fermarti qui e se i giocatori si qualificano per un secondo turno, dovranno tornare in guerra poche ore dopo. La preparazione fisica aiuta in questo. Non si tratta solo di sapere come puntare forte, ma di saper resistere ed essere coerenti nello sforzo.

Se non hai la fisicità in questa disciplina, perdi rapidamente l'equilibrio e ora non basta avere un buon colpo di polso come prima, ai tempi di un certo Cristian Gutierrez. il padel è cambiato molto e oggi troviamo sempre più giocatori atletici come Juan Lebron, Alejandro Galan o Franco Stupaczuk.

“Venire dal tennis è una risorsa importante in cui diventare bravi padel"

“Ho allenato diversi giocatori e il 70% di loro proveniva da prima. Posso confermarvi che sono diventati molto rapidamente dei buoni giocatori padel. Certo, hanno dovuto imparare un modo completamente nuovo di giocare, ma adattandosi il più possibile alle caratteristiche di un giocatore di padel.

Prima di tutto ho chiesto loro di avere pazienza perché è fondamentale se si vuole progredire in questo sport. Poi un punto molto importante se vuoi poter iniziare a divertirti è essere ottimi in difesa, riuscire a consegnare più palloni possibili per infastidire i tuoi avversari. È solo dopo aver lavorato su questi due punti che si comincia ad imparare mosse chiave come il bandeja, vibora o il pallonetto.

Una volta che queste basi sono ben integrate dopo un anno, chiedo loro di mettere in pratica tutto ciò che hanno imparato nel tennis come il volley o lo smash ad esempio..

Installa una routine

È essenziale per i giocatori che vogliono progredire stabilire delle routine durante l'allenamento.

I giocatori hanno sicuramente bisogno di incorporare più fisica nella loro giornata e combinarla con le loro sessioni padel. In Spagna molti concorrenti mescolano il fisico e il padel mattina e pomeriggio.
Sempre più giocatori francesi si affidano ad allenatori fisici oltre al loro allenatore personale e questa è una cosa molto positiva per me. Inoltre, sono a loro completa disposizione per poter lavorare insieme.

Sebastien Carrasco

Fan di padel e di origine spagnola, il padel scorre nelle mie vene. Molto felice di condividere con voi la mia passione attraverso il riferimento mondiale di padel : Padel Magazine.