Alcuni anni fa, era ovvio che il pagaia non poteva avere il suo posto Giochi Olimpici : solo due paesi (Spagna e Argentina) hanno praticato attivamente questo sport, quindi non giustificando il carattere universale quello deve avere uno sport olimpico.

Ora le cose non sono cambiate completamente, ma il crescita del padel nel mondo è così veloce che sembra che possiamo vedere il padel nelle non così lontane Olimpiadi.

Ottieni la carta olimpica

Per diventare uno sport olimpico, il padel dovrà soddisfare tutte le condizioni del Comitato Olimpico Internazionale (CIO):

  1. lo sport deve essere praticato in 75 paesi di 4 continenti per gli uomini
  2. lo sport deve essere praticato in 40 paesi in 3 continenti per le donne
  3. il codice mondiale antidoping deve essere adottato e applicato in questo sport
  4. lo sport deve essere accettato sette anni prima di apparire alle Olimpiadi
  5. un massimo di 28 sport possono essere trovati ai Giochi Olimpici, costringendo così uno sport a non essere più olimpico se un nuovo sport dovesse entrare.

Le prime quattro condizioni sono relativamente facili da raggiungere per il padel, ma la quinta è il problema. La competizione è accanita tra le diverse attività che meritano un posto alle Olimpiadi e il gran numero di sport ricorrenti lascia ben poco spazio a nuove discipline.

Quando è il padel alle Olimpiadi?

Secondo i criteri del CIO, il padel non poteva ovviamente essere olimpico per le Olimpiadi di Tokyo, né per le Olimpiadi di Parigi nel 2024. La finestra di sette anni tra ilottenere la carta olimpica ecomparsa di sport alle Olimpiadi fa sembrare complicato vedere il nostro sport alle Olimpiadi prima Los Angeles 2028.

Anche, la vera possibilità sarebbe piuttosto per 2032 : questo richiederà al padel di ottenere la carta olimpica prima del 2025. Questo periodo di cinque anni per omogeneizzare il suo sviluppo globale sembra giusto, data la sua velocità di espansione nel mondo.

Sarà quindi necessario combattere con gli altri sport che fanno domanda per un posto ai Giochi Olimpici.

Nessuna manipolazione per le Olimpiadi di Tokyo

In 2017,'handipadel era uno sport nella gara che sarà offerta ai Giochi Paralimpici di Tokyo. Secondo il numero 1 di questo sport, Oscar Agea, sarebbe addirittura "più paddle facile da giocare su una sedia a rotelle rispetto al tennis."

Dovremo aspettare per vedere il manipolo nella competizione paralimpica: il programma di Giochi paralimpici di Parigi 2024 è stato presentato e il paddle per sedie a rotelle non è incluso. Gli sono stati preferiti altri sport come il calcio su sedia a rotelle, il golf handisport, il surf o persino il braccio di ferro.

Le Olimpiadi per creare un circolo virtuoso

Il padel è in una fase di massiccia espansione nel mondo. Questo sport con radici messicane, sta gradualmente comparendo in tutti i continenti, acquisendo gradualmente il carattere universale imposto a uno sport olimpico.

I Giochi olimpici sarebbero stati il ​​riflettore definitivo per il padel che, a quel tempo, riuscì a conquistare il mondo.

Lorenzo Lecci López

Con i suoi nomi, possiamo indovinare le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un poliglotta appassionato di sport: il giornalismo per vocazione e gli eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (olimpici e mondiali). È interessato alla situazione dei padel in Francia e offre prospettive per uno sviluppo ottimale.