Paquito Navarro a destra per giocare al fianco di Franco Stupaczuk per il resto della stagione nel 2024: non vi mentiamo, per il momento preferiamo restare molto cauti su questa possibilità a patto che i giocatori interessati non decidano prima sulla loro separazione e poi sulla loro futura collaborazione.

Perché sì, in queste ultime ore il web è in fermento e sicuramente vedremo che alcune indiscrezioni si riveleranno vere mentre altre cadranno nel dimenticatoio.

Paco/Stupa: un matrimonio impossibile?

Ma per alcuni specialisti, come Stéphane Penso, “vedere Paquito Navarro riprovare l'avventura sulla destra sembra pura finzione”.

Sarebbe quindi un'associazione surreale se ricordiamo quanti problemi ha avuto Paco a destra. Nel 2022 l’episodio con Juan Tello non si è rivelato proprio conclusivo. Paco non si è nascosto e ha addirittura ritenuto di essere “catastrofico a destra”. Difficilmente partner della statura dell'argentino Franco Stupaczuk sarebbero pronti a scambiare in questo ruolo lo specialista di destra Martin Di Nenno con un Paco di corrente alternata.

Stupa e Di Nenno non stanno vivendo una brutta stagione, ma possiamo vedere chiaramente che non riusciranno a superare questo traguardo. E non vogliono più questa posizione di secondo coltello. Soprattutto perché, a differenza dell'anno scorso, non sono ancora riusciti a vincere nessun evento. Quindi la separazione tra questi due giocatori, che si piacciono, è logica, perché sono concorrenti e vogliono di più.

Per Lebron e Paquito, "è stato stabilito non appena è stata annunciata la loro nuova associazione e non ci siamo sbagliati" spiega Stéphane. È un peccato perché entrambi i giocatori hanno qualità che possono completarsi a vicenda. Ma mentalmente ci sono troppe differenze.

Pablo Cardona con Stupa, la scommessa di Penso

“Per me vedere Stupa con Paco a destra sembra impossibile. Stupa, questa è la grande domanda… anche se qualcuno già propone questa associazione. Penso che Stupa dovrà scegliere un ragazzo di destra che ha un rango inferiore a lui”.

E perché non riprovare un mi piace mancino con il suo episodio con Alex Ruiz? Vedo chiaramente Pablo Cardona. È un mancino che non ha ancora nemmeno 20 anni e che gioca e colpisce molto forte. Lo abbiamo rivisto a Bordeaux con la sua bellissima semifinale.

Il gioco non ricadrebbe esclusivamente sulle spalle di Stupa. E sappiamo che in passato per lui giocare con il mancino ha funzionato bene. Il problema di Cardona è la sua classifica. È ancora al 35esimo posto nel mondo. Stupa correrebbe il rischio di giocare con un giocatore con un ranking del genere?

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.