Cosa ti fa vibrare nel file padel ? L'amare puro e semplice del gioco o la progressione, per diventare Meglio di ieri. Queste due teorie sono opposte e devono coesistere. Ogni giocatore deve essere in grado di identificarsi con la teoria che trova più adatta alla sua visione delle cose.

Dovremo differenziare due categorie. Giocatori dilettanti e giocatori di alto livello. Non saranno animati allo stesso modo. Affronteranno il padel In un altro modo. Ma non è esclusivo. Vale a dire che un giocatore dilettante, avendo l'ossessione di voler sempre progredire, non si riconoscerà necessariamente nella prima teoria.

Per loro, e per la maggior parte dei migliori giocatori, ciò che conta è essere il numero 1. Non c'è posto nella Hall of Fame per il resto. Devi avere un obiettivo ambizioso e rispettarlo.

Juan Martin Diaz Fernando Belasteguin Padel Gloria e passione

Pertanto, il valore dello sforzo è quindi perso. In effetti, il successo ha una definizione diversa a seconda che ci si ponga dalla parte della passione o della gloria. Per alcuni succede solo quando riusciamo a esserlo numero 1.

Prendiamo l'esempio dei Big 3 del tennis (Big 4 con Andy Murray). Negli ultimi anni è stato molto difficile per altri giocatori esistere. Questo periodo segna una rottura con le rivalità a due degli anni precedenti (Borg-McEnroe, McEnroe-Lendl, Sampras-Agassi ecc.). I tempi cambiano e la gloria lascerà un segno indelebile nel cuore dei fan quando i Big 3 fermeranno il circuito.

Quale posto per gli altri giocatori? Possiamo definire "tre vite" di un atleta di punta:

- Aspirare ad essere il numero 1 (e altri obiettivi personali)

- Raggiungi il primo posto (un passo emotivo importante)

- Mantieni questo posto (emozione più razionale)

Infine, devi sapere come accettare che gli altri abbiano passione senza conoscere la gloria. Questo è ciò che accadrà alla gente comune ed è la dura realtà dello sport. Ma ci vuole passione per aspirare alla fama.

 

Fonte : Martin Echegaray Vales

Alexis Dutour

Alexis Dutour è appassionato padel. Con la sua formazione in comunicazione e marketing mette le sue competenze al servizio di padel per offrirci articoli sempre molto interessanti.