Paula Josemaría rappresenta la Spagna durante Campionati Europei padel à Marbella. Il 24enne ha fatto un ottimo inizio di stagione sul World Padel Tour con il suo compagno di squadra Ari Sanchez.

L'Europa sta progredendo

Padel Magazine : Come ti senti riguardo al livello delle selezioni quest'anno?

Paula Josemaria:“Ci sono sempre più paesi che entrano in questi Campionati Europei, ci sono sempre più persone che giocano. Il livello di tutti i paesi è sempre migliore. Penso che in futuro questo livello aumenterà ancora di più e che saremo più giocatori".

Padel Magazine : Parlami della sensazione di giocare con la maglia della nazionale spagnola.

Paula Josemaria:“Ho già avuto la possibilità di rappresentare la Spagna in altri campionati e amo giocare questi tornei. È davvero diverso dal resto, non è come giocare a un WPT o agli altri tornei a cui siamo abituati a giocare. È una competizione a squadre, e siamo tutti insieme. Cosa potrebbe esserci di meglio che rappresentare la Spagna?! ”

Padel Magazine : Erano passati molti anni da quando i Campionati Europei erano stati organizzati in Spagna. Riesci a sentire il fervore della gente?

Paula Josemaria:“Oggi è il nostro primo giorno qui e possiamo già sentire il supporto. Appena entrati nel locale la gente si avvicina perché vuole vederci. Invito tutti a venire, e spero che potremo avere persone che ci sostengano”.

Con Ari fino alla fine

Padel Magazine : Stai giocando molto bene nel WPT in questa stagione. Qual è il tuo obiettivo per il resto della stagione?

Paula Josemaria:“L'obiettivo è tanto individuale quanto collettivo. Voglio migliorare come giocatore, come Paula. E anche per Ari è così. Ma vogliamo anche progredire insieme come squadra. Questa è la ricetta che fa per noi. L'obiettivo è cercare di migliorare in ogni torneo, e ovviamente anche vincere! ”

Padel Magazine : L'obiettivo è fare anche un lungo progetto con Ari Sanchez?

Paula Josemaria:“Sì, vogliamo progredire come squadra e per questo dobbiamo dedicarci molto tempo. Speriamo che questo progetto duri a lungo, lo diciamo spesso. Sono molto contento di giocare con l'Ari".

Lorenzo Lecci López

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per adorazione sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione di padel in Francia e offre prospettive di sviluppo ottimale.