Poco usato ma così efficace nell'apprendere il per l'esame padel, il attacco di dritto merita di essere discusso. È uno di quei colpi che possono essere usati per passare da difesa per attaccare.

Inseriti in fondo alla pista, giochiamo principalmente tiri difensivi, al di sotto del livello della cintura. Ma ci sono momenti in cui possiamo accelerare il gioco con una palla battuta colpo giusto, colpito al di sopra del livello della cintura. Questo colpo ci permetterà di passare dalla difesa all'attacco, colpo che non va mischiato con l'uscita dalla finestra (la bajada).

Per giocatori di livello avanzato

Cominciamo con i giocatori più esperti. Questo diritto non viene usato spesso, ma può mettere rapidamente pressione sugli avversari. Come? "O" Cosa?
Dopo un bandeja o un braccio arrotolato (gancho) degli avversari, la palla rimbalzerà in mezzo al campo. Possiamo usare quella palla per mettere pressione ai giocatori in rete.
Impatto con un dritto piatto, quando la palla sta salendo. Prendere la palla in anticipo darà velocità e non permetterà agli avversari di riguadagnare posizione in rete. Seguendo questa pressione in avanti, saremo in grado di spingere i nostri avversari verso il basso e dare il nostro turno all'attacco.

Paula Josemaria dritto

 

 

 

Per giocatori di livello da principiante a intermedio

In questo caso, il diritto d'attacco non sarà usato allo stesso modo. I giocatori principianti e intermedi generalmente non hanno la stessa velocità di esecuzione e visione del gioco dei giocatori esperti. Quindi devono imparare a leggere le traiettorie delle palle.
Poiché il gioco è più lento, ci prenderemo del tempo per rilevare una palla che avrà un rimbalzo alto nel mezzo della pista.
Quando accadrà questo? Dopo aver lavorato con pazienza gli avversari dal fondo della pista. Obbligando i giocatori al tiro al volo, a giocare palloni alti, a provare a muoverli. Verrà il momento in cui ti offriranno una pallina lenta, che rimbalzerà alta nel mezzo della pista. Ora sarà il momento perfetto per usare quell'attacco diretto.

arte

Ricorda che sei appostato in fondo alla pista e stai difendendo. Qualsiasi palla che puoi attaccare sarà un'opportunità per ottenere il vantaggio. Ma non c'è fretta. Se questo attacco è tenuto dagli avversari, riorganizza la tua difesa.
Quindi ti rendi conto che la palla dei tuoi avversari è una palla d'attacco. L'errore più comune è correre su quella palla. Il fatto di avere fretta non ci permette di prepararci a dovere, quindi ci ritroviamo mal piazzati, impariamo male, e alla fine un pallone d'attacco si trasforma in punto per i due giocatori appostati dall'altra parte della rete.

Primo passo: preparazione

Sei dietro, in casa. Sai che dovrai giocare un diritto, quindi preparati subito come se stessi giocando un diritto difensivo. Pala sotto il livello della vita, primo passo indietro.

Secondo passo: regolazione

Questo è un passaggio essenziale perché è lei che farà scattare tutto il resto, e ti darà le opzioni di gioco che, alla fine, ti faranno cadere il punto in tasca. Sei di profilo, pronto. Stai per mettere la tua pala in posizione di attacco, cioè sopra la cintura. Una volta adottata la posizione delle braccia, dovrai regolare le gambe per un impatto nelle migliori condizioni.

Terzo passo: lo sciopero

Nel caso di un attacco diretto, devi cercare il rilassamento e non la potenza. Un attacco di diritto può salvarti il ​​punto in modo aggressivo, ma anche con un cross corto o con un pallonetto. Tutta l'efficienza sarà basata sul rimbalzo della palla.

Un proiettile colpito durante la sua ascensione avrà molta velocità ma poca precisione.
Un proiettile colpito durante la sua descente sarà difficile da controllare con la nostra preparazione.
Alla fine, un proiettile ha colpito Sommet del rimbalzo sarà perfetto.

Il picco del rimbalzo è quando la palla smette di muoversi. Dato che avrai il pala già preparato, che avrai aggiustato la tua posizione, i tuoi occhi dovranno solo rilevare questo momento perfetto in cui il tuo diritto entrerà in azione.

Quarto passo: la fine del gesto

Dopo l'impatto dovremo accompagnare la palla nella direzione giocata mentre proviamo ad avanzare, verso la rete. Se cerchiamo il centro, velocemente, il nostro pala finirà lontano davanti a noi, il nostro corpo si sposterà verso il centro. Per un cross corto, il traguardo sarà più corto, più in basso in modo che la palla si tuffi velocemente, il nostro corpo accompagnerà a “tappare” gli angoli. Infine, per un pallonetto, il pala farà una sorta di "cucchiaio" alto, che rimarrà sopra la cintura, lo accompagneremo poco perché la possibilità di contro-lobi degli avversari sarà grande.

Conclusione

L'attacco di diritto non si usa molto perché il gioco del padel spesso non ci permette di avere la possibilità di colpire questo tipo di palla; ma esiste. Nei giocatori avanzati punisce subito mentre nei giocatori da principiante a intermedio è un buon alleato per migliorare la preparazione, leggere la palla, capire il posizionamento avversario e soprattutto, per preparare i colpi futuri che saranno la palla. bandeja e l'uscita dalla finestra di attacco (la bajada).

Julien Bondia è un insegnante di padel a Tenerife. È il fondatore di AvantagePadel.net, un software molto popolare tra club e giocatori di padel. Editorialista e consulente, ti aiuta a giocare meglio attraverso i suoi numerosi tutorial padel.