É possibile riprendere il tennis di gruppo e padel dal 28 novembre? OUI ! Il comunicato stampa della FFT e l'applicazione delle decisioni sanitarie del Ministero dello Sport sono molto chiari su questo punto.

Eppure il decreto del 27 novembre 2020 menziona, per qualche motivo sconosciuto, che nemmeno il presidente della FFT è in grado di spiegare, che il "le attività supervisionate sono verso destinazioni esclusive minorenni".

Una parola semplice che tuttavia turba questa prima fase di decontaminazione per molti circoli di tennis e tennis. padel.

Ti sei posto molte domande sulla fattibilità di offrire lezioni supervisionate o di gruppo agli adulti. Cercheremo di riassumere per voi la situazione, molto semplice ma complicata dal decreto di cui i club hanno appreso questa mattina.

Cosa dice il decreto sulla pratica sportiva sotto controllo?

L'articolo 42 del decreto n. 2020-1454 del 27 novembre 2020 che modifica il decreto n. 2020-1310 del 29 ottobre 2020 specifica che:

 Gli stabilimenti sportivi all'aperto possono accogliere il pubblico anche per:

- lattività supervisionate esclusivamente per minori ;
- attività fisiche e sportive adulti, ad eccezione degli sport di squadra e degli sport da combattimento.

Di conseguenza, le attività supervisionate che sono le lezioni di gruppo sono destinate esclusivamente ai minori. 

Ed è per questo che i municipi stanno bloccando o vietando la riapertura di alcune strutture all'aperto anche se il Ministero dello Sport e la FFT ci dicono il contrario.

Questi sono i misteri dell'amministrazione di cui la FFT, i club e i praticanti sono le prime vittime.

Cosa dicono la FFT e il Ministero dello sport?

Per quanto riguarda l'applicazione delle decisioni sanitarie per lo sport sul sito web del Ministero dello sport, è chiaramente indicato che gli adulti possono praticare un'attività sportiva all'aperto individuale o sotto supervisione:

Per adulti, la pratica di un'attività sportiva diventa nuovamente possibile in strutture all'aperto (stadio, campo da golf, campo da tennis, centri ippici, campi all'aperto, ecc.) individualmente o supervisionato da un club o un'associazione nel rispetto dei protocolli sanitari rafforzati

Inoltre, sul sito della Tennis Federation, è altrettanto chiaro:

Pratica (tennis, padel... all'aperto) autorizzato per minori e adulti ma l'insegnante deve adattare la sua pratica di insegnamento. (…). Gli studenti devono osservare una distanza fisica di almeno 2 metri in qualsiasi situazione di gioco. "

Molti club non aspettano da questa mattina la riapertura del decreto.

"Il decreto solleva questioni che non devono essere"

Di fronte alla fionda di alcuni circoli di tennis e insegnanti e padel che non può riaprire a causa di alcuni divieti del municipio e del decreto del 27 novembre, è intervenuto a fine giornata il Presidente della FFT per rassicurare ed esprimere la sua incomprensione in merito a tale decreto:

La lettura del decreto del 27 novembre solleva interrogativi che non devono essere sulla pratica sorvegliata degli adulti.

Come specifica la FFT sul suo sito, è autorizzato per minori e adulti.

Pper esserne convinti, basta fare riferimento al sito web del Ministero dello Sport che pubblica il suo articolo su “l'applicazione delle decisioni sanitarie nello sport”.

Non c'è bisogno di creare problemi dove non ce ne sono.

Sul sito web del Ministero dello sport la risposta è molto chiara e corrisponde perfettamente ai commenti e ai comunicati stampa della FFT e del suo Presidente.

In effetti, gli adulti possono per praticare di nuovo uno sport quando questa apparecchiatura è “all'aperto” secondo il protocollo sanitario.

Di conseguenza, tutte le società sportive che offrono attrezzature all'aperto sono completamente coperte dal Ministero dello sport e dalla Federazione francese di tennis.

Circoli e insegnanti bloccati dal decreto

Il protocollo, il comunicato stampa della FFT e le informazioni sul sito web del Ministero dello sport sono comunque molto chiari. Ma alcuni municipi come quello di Asnières impediscono la riapertura delle società sportive per il seguente motivo: Il decreto non dice che gli adulti possono riprendere le lezioni di gruppo nonostante le informazioni / comunicato del Ministero dello Sport e della FFT.

Sébastien Hourçourigaray, Direttore sportivo, a Azur Tennis Club d'Asnières fa una domanda legittima su Facebook:

Come spiegare allora che il nostro municipio ci chiede di attendere il prossimo decreto prefettizio?

La risposta del presidente della FFT:

Questi sono i misteri dell'amministrazione francese. Molti comuni hanno aperto sulla base del decreto e della nota applicativa del Ministero. Non ho risposta.

Alcune società sportive non hanno atteso l'apertura delle autorizzazioni del municipio. Va detto che c'è una grande pressione da parte dei praticanti ed è molto difficile per questi club giustificare una chiusura quando così tanti club stanno aprendo.

Buona fortuna a tutti.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Club des Pyramides nel 2009 nella regione parigina. Da padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia per coprire i principali eventi di padel français.