Torna all'intervista con Mai Vo, 5 ° giocatore francese assimilato, martedì 19 maggio nel "Face-à-Face" Live su Instagram.

  • Per quanto riguarda il suo contenimento

Come tutti, il tempo è lungo ma sono fortunato a poter lavorare perché sono un medico di medicina generale. In attesa di poter riprendere il campo da paddle tennis, prendiamo le racchette da tennis. Prendo pazientemente il mio dolore!

Fisicamente, poiché non ho smesso di farmi del male negli ultimi anni, ho a casa attrezzature per la riabilitazione, tra cui una bicicletta e attrezzature per l'allenamento con i pesi. Questo mi ha aiutato durante il parto a limitare la rottura.

Dopo il contenimento, provo a riprendere a fare jogging e tennis.

  • La situazione sanitaria

Come medico di medicina generale liberale, tutti i sospetti di COVID sono stati gestiti telefonicamente per evitare il contagio.

Per quanto riguarda il professor Raoult, non ho opinioni sulla clorochina, ma penso che il suo studio non regge. Eticamente non ne vale la pena.

  • I suoi inizi nel padel

Durante la National Padel Cup 2015, giocavo a padel solo da 6 mesi. Vengo dalla regione parigina e mi sono trovato a Perpignan, una città in cui praticamente nessuno giocava più a tennis, quindi ho dovuto trovare un altro sport anche se mi piace molto il tennis.

Ho imparato a giocare a tennis a partire dal volley, penso che mi abbia aiutato per il padel.

Prima della Coppa Nazionale di Padel, si tenevano i primi campionati francesi. Venendo dalla regione di Parigi, non ho potuto partecipare a questa edizione perché non c'erano qualifiche quell'anno. Non c'erano tanti giocatori quanti c'erano adesso.

È più complicato cercare un posto nella squadra francese con il numero di giocatori in evoluzione, ma allo stesso tempo è motivante e ci fa progredire tutti.

  • I suoi diversi partner

Nel 2018, ho suonato con Audrey Casanova. Quest'anno è stato il massimo sia dentro che fuori dal campo. Siamo finiti in un bel campionato francese nella finale contro Alix e Jess, che erano anche un po 'spaventati. Non abbiamo continuato perché sono a Bordeaux e Audrey vive ad Aix. La distanza è davvero un problema perché non ci alleniamo mai insieme.

Ho chiesto a Léa se voleva che suonassimo insieme da quando è venuta da Bordeaux, abbiamo avuto buoni risultati insieme. Ma non avevamo gli stessi obiettivi, Léa è giovane e ha un progetto padel professionale, ho la mia vita qui a Bordeaux, il mio lavoro.

Ho incontrato Amélie al Setteo che ha avuto luogo nell'ottobre 2018, poi quando sono tornato dai campionati del mondo in Paraguay, c'era un P250 che si stava svolgendo a Bordeaux. Léa Godallier ha firmato con Nada Majdoubi. Un amico di tennis non è disponibile, quindi ho chiesto ad Amélie di giocarci con me. Ci siamo fatti una bella risata, siamo andati avanti dopo e ci siamo oggi.

Abbiamo concordato i viaggi per giocare ai tornei P2000 e P1000, di seguito, preferiamo giocare ai tornei maschili nella nostra regione. Questo ci consente di cambiare avversario perché bisogna dire che, nei tornei femminili, giochiamo sempre agli stessi giocatori.

L'obiettivo con Amélie è di provare a vincere tutto, se possibile, andiamo in campo per quello.

Ma con Amélie, vorremmo provare uno o due tornei WPT se i nostri calendari restano validi.

  • La selezione di Amélie Feaugas

Amélie ha giocato solo una stagione sul circuito francese e si è trovata nella squadra francese per i campionati europei lo scorso novembre. Ha anche giocato una partita lì che ha portato un grande punto per la Francia nella finale contro l'Italia. Ciò significa che aveva il suo posto, che fossi lì o no.

Potrebbero esserci stati altri giocatori che avevano il loro posto. Dal lato tecnico, ad esempio, potrebbe essere un po 'indietro. Ma a causa della sua grande esperienza nel tennis, mentalmente è molto forte, non si arrende mai, questo è sicuramente ciò su cui si basava Patrick Fouquet.

  • Giocatore destro o sinistro?

Ho iniziato giocando a sinistra fino al mio infortunio nel 2016. Dopo essermi preso cura di me stesso, ho suonato con Elodie Damiano, che ha anche suonato a sinistra. Quando ho ricominciato, ho logicamente giocato a destra.

Per quanto riguarda gli angoli e il posizionamento, mi sento molto meglio a sinistra. È vero che non ho grandi danni, ma tutto è più semplice per me a sinistra anche in termini di visione del gioco. Riesco anche a destra, ma dato che sono piccolo, praticamente non tocco palla, quindi sono un po 'annoiato.

  • La sua partecipazione in Francia 2019

I campionati francesi del 2019, non avrei dovuto andare chiaramente. Era una sciocchezza, non riuscivo nemmeno a correre. L'ho fatto perché volevo trovare l'atmosfera del padel e suonare con Amélie. Volevo anche che ci presentassimo prima dei campionati europei.

Durante la partita abbiamo giocato contro Alix e Jess, mi sono fatto male dopo due partite e abbiamo perso il resto perché non potevo più giocare.

  • La sua non selezione per l'Europa

Patrick Fouquet è venuto a trovarmi dopo la nostra partita ai Campionati francesi per chiedermi se mi sentivo come se fossi al 100% in un mese, un mese e mezzo. Avevo risposto che per il momento non ne sapevo nulla, anche se il desiderio era molto grande. Pochi giorni dopo, l'ho richiamata per dirle che non sarò operativo per i campionati europei perché l'infortunio non stava migliorando e prendendo posto quando sono stato ferito, non l'ho trovato corretto.

Trova il + / Domande degli utenti di Internet / INSIDE nel podcast qui: https://www.youtube.com/watch?v=BElszJOd5k4

Xan è un fan del paddle. Ma anche il rugby! E i suoi post sono altrettanto incisivi. Allenatore fisico di diversi giocatori di paddle, trova post atipici o affronta argomenti attuali. Ti dà anche alcuni consigli per sviluppare il tuo fisico per il padel. Chiaramente, impone il suo stile offensivo come sul campo di paddle!

tag