Stiamo lanciando una nuova colonna: "Cosa incolpo del mio compagno di padel".

I primi a lanciare questa colonna sono i campioni di padel dei campioni di Francia, Bastien Blanqué e Johan Bergeron.

Una coppia che nonostante alcuni venti contrari ha affrontato.

MA quello che ci interessa qui è provare a mettere olio sul fuoco ...

Batien? Cosa dai la colpa a Jo?

BB - Hmmm, cosa lo biasimo, così tante cose se lo sapessi! non finisce in un punto a pezzi, è insopportabile ... inoltre fa molto male alla FIFA, mi annoio terribilmente quando scendo con Saint-Etienne quando prende la sua squadra di cuore, l'Olympique Lyonnais [ride] .

Più seriamente non ho nulla da rimproverarlo, ho proposto di venire con me a Madrid quando ho montato il progetto con Babolat, si è fidato di me ed era ultra motivato.

Siamo molto vicini al padel o anche nella vita di tutti i giorni ... come puoi vedere nei tornei, quando mi sono infortunato all'inizio dell'anno aveva un comportamento e un livello di gioco molto buoni che ci ha permesso di vincere questo primo torneo 2017.

i ruoli sono invertiti alla fine dell'anno quando Jo si infortuna durante l'ultimo allenamento. Siamo riusciti a stare insieme e abbiamo cercato di aiutarlo al meglio con una vittoria!

Padelisticamente è un attaccante molto, molto bravo, ha delle ottime raffiche e uno smash incredibile, avere un giocatore sulla destra che fa tanti punti è una grande forza e inoltre difende bene!

Jo? Cosa dai la colpa a Bast?

JB - Quello che critico Bastien ... non è sapere come uscire .. potremmo guadagnare molti più punti ... Non più seriamente non ho nulla da incolpare Bastien, giochiamo insieme dal 2017 di febbraio, in un anno siamo entrambi progrediti tremendamente. La nostra forza è quella di essere davvero uniti nei momenti più difficili.

Come a Tolosa, dove sono rimasto ferito ed è stato lui a tenere la casa per vincere l'ultimo titolo dell'anno!

Per me è semplice, è il miglior giocatore rimasto in Francia. Sa difendere quasi ogni palla, essere aggressivo quando è necessario e soprattutto è uno dei pochi in grado di uscire per vincere il punto. Questa è una forza molto forte perché gli avversari sono riluttanti a scattare ora.

La missione non è riuscita per noi, dal momento che non siamo riusciti a farli dire male del loro partner. Cercheremo di essere meglio la prossima volta.

Franck Binisti

Franck Binisti scopre il padel al Pyramid Club di 2009 nella regione di Parigi. Da allora il padel fa parte della sua vita. Lo vedi spesso in tournée in Francia andando a coprire i grandi eventi di paddle francesi.